martedì 30 agosto 2016

Couleur Caramel - Olio Scintillante



Recensione d'uso:
In questa calda giornata di fine agosto desidero raccontarvi di un olio che mi ha fatto compagnia per tutta l'estate e che, al pari degli altri prodotti del brand francese Couleur Caramel che ho avuto modo di sperimentare, mi è piaciuto davvero molto.
Distribuito in Italia da Hps Milano, Couleur Caramel è un brand di cui abbiamo già parlato in altre occasioni e che personalmente apprezzo per la sua scelta, mai tradita, di utilizzare almeno il 95% di ingredienti di origine naturale. 

L'Olio Scintillante di Couleur Caramel viene venduto all'interno di un flacone in vetro la cui etichetta ricorda in tutto e per tutto i confezionamenti in cartone dei suoi prodotti per il make up. 
Trattandosi di un olio composto anche di pigmenti iridescenti, il suo contenuto si mostra spesso diviso. Sopra la parte oleosa, sotto il deposito di perlescenze. E' sufficiente agitare il flacone un paio di volte affinché le due parti si mescolino perfettamente.


La texture dell'Olio Scintillante di Couleur Caramel è leggera, non troppo unta, facilmente assorbibile. A voi la scelta di applicare il prodotto sulla pelle umida o perfettamente asciutta: in entrambi i casi non vi sentirete come sardine sott'olio. La consistenza del prodotto è così delicata che difficilmente infastidirà anche coloro che, di solito, storcono il naso di fronte agli oli.

Le particelle iridescenti che costituiscono l'olio sono ben visibili all'interno della confezione ma una volta spalmate addosso, esse non donano alcun aspetto eccessivamente perlato. Illuminano la pelle del corpo o i capelli senza strafare, affinché anche chi non ama questi artefici possa ugualmente giovarne. 

Sul corpo va massaggiato leggermente, ancor meglio se dopo l'esposizione solare sia per nutrire la pelle, sia per esaltare l'abbronzatura.
Sui capelli si applica sulle lunghezze e poi lasciato asciugare all'aria. Ovviamente non contiene filtri solari.

L'inci è un mix di oli tra cui quello di sesamo, macadamia, nocciolo d'albicocca, mandorle dolci. La formula contiene anche profumo, particelle iridescenti, conservanti di origine naturale tra cui la Vitamina E antiossidante. La totalità degli ingredienti è di origine naturale e il 26,5% di essi proviene da agricoltura biologica certificata da Ecocert.

Un'altra coccola è quella rappresentata dall'ottimo profumo dell'Olio Scintillante di Couleur Caramel. Lievemente dolciastro, non è stucchevole né così intenso da poter risultare fastidioso.
Oltre all'azione illuminante mi sembra doveroso porre l'accento sull'effetto nutriente perché gli oli di cui il prodotto è composto concorrono per una pelle a prova di carezza. A me è capitato diverse volte di applicarlo sulle mani quando null'altro riusciva a rendermele morbide così come le voglio e lui lo faceva senza fatica alcuna.

In conclusione, consiglio l'Olio Scintillante di Couleur Caramel a chi desideri illuminare la propria pelle in modo totalmente naturale e sicuro oltre che per nutrirla nel modo più consono.
L'esperienza che se ne trae non può che definirsi piacevolissima.

*Il prodotto citato mi è stato inviato gratuitamente a scopo valutativo. Non sono stata pagata per scriverne una recensione e quelle espresse sono le mie sincere ed oneste considerazioni personali, libere da condizionamenti.


DOVE SI ACQUISTA: presso le Bio-Botteghe rivenditrici, anche online
LUOGO DI PRODUZIONE: Francia
PAO: 12 mesi
QUANTITA': 30 ml
PREZZO: 14,30 €.

lunedì 29 agosto 2016

La Domanda della Settimana



Buongiorno!
Una nuova Domanda della Settimana compare su questi lidi sul limitare del mese di agosto. E cosa potrei chiedervi, alla conclusione delle mie ferie estive, se non quello che avete fatto ed acquistato durante le vostre?
Se ne avete voglia, parlatemi delle vostre vacanze e dei cosmetici che vi ha fatto compagnia durante tutta la loro durata. Vi aspetto!


Hai avuto modo di staccare la spina 
dal lavoro o dallo studio durante questa estate?
Se si, in che modo hai vissuto le tue vacanze?
Cosa hai acquistato durante le ferie?
Quali cosmetici essenziali hai portato con te
durante le vacanze?

domenica 28 agosto 2016

Smaltimento Cosmetici - Settembre

Agosto è stato un mese particolare.
Prima il bisogno di andare in ferie, poi eccole finalmente arrivare. Una settimana trascorre piacevolmente, così come l'avevo lungamente attesa. La seconda è stata un tripudio di ansia, di dolore, di paura, di tormento. Qualcuno sa perché, qualcuno magari potrà intuirlo.
Questo post lo scrivo sempre man mano che termino i prodotti per cui è nelle bozze per tutto il mese e poi vede la luce al momento opportuno. Eccolo qui anche oggi, persino in anticipo rispetto al solito.
Buona lettura.



PRODOTTI TERMINATI AD AGOSTO:

- Mac - Paint Pot Soft Ochre. Abbiamo avuto un rapporto altilenante ma alla fine ci siamo voluti bene. E' una buona base, almeno per il lavoro. Non credo lo riacquisterò subito, magari più avanti.
- La Bioteca Italiana - Olio di Argan - Sapone Liquido. Buon profumo, ottima capacità detergente. Sulle mie mani già secche andava usato con morigeratezza per evitare di inaridirle ulteriormente. Buon rapporto qualità/prezzo. Inci ecobioliogico certificato Icea.
- La Bioteca Italiana - Cocco - Bagnodoccia. Tra i prodotti provati di questo brand, quello che ha conquistato il mio cuore è certamente questo. Vorrei avere un Tigotà vicino anche solo per farne scorta. Fortunatamente la mia migliore amica me ne ha regalato un secondo flacone che ora sto conservando per il momento opportuno.
- Apiarium - Sapone Solido Aloe. Buon profumo, ottima capacità lavante. Non ho apprezzato che ci fosse una sorta di piantina all'interno, mi dava l'idea di avere a che fare con un mollusco intrappolato nel sapone.
- Organic Shop - Energy Shower Gel - Mandarino e Mango. Ero tutta contenta di aver acquistato questi nuovi docciaschiuma ma questo mi ha un po' delusa. Schiuma rada, rarefatta e poco consistente. Profumazione poco incisiva. Se ne usa più del consueto e la bottiglia finisce prima di altri prodotti simili. Non lo riacquisterei.
- Organic Shop - Body Scrub - Papaya e Zucchero. Diversamente dal docciaschiuma, questo scrub corpo mi  è piaciuto da morire. Ottima capacità esfoliante, ottima formulazione completamente naturale, buon profumo. Bella anche la consistenza. Voto 10 per me.
- La Saponaria - Idrolato di Fiori d'Arancio. Splendido prodotto al giusto prezzo, per la mia pelle ed il mio umore è perfetto come tonico sia al mattino che alla sera, dopo lo strucco.
- La Saponaria - Shampoo Girasole e Arancio Dolce. Per quanti possa provarne, questo resta il preferito dei miei capelli. Ottima quantità di schiuma, livello di detersione perfetto, buona anche la capacità volumizzante.
- Khadi - Olio Anticellulite. Di lui ho già parlato ampiamente. Non ne apprezzo l'odore ma fa un ottimo lavoro. Ne ho aperta subito una seconda confezione.
- Collistar - Talasso Doccia Crema. Non credo che riuscirò mai a dimenticarlo. E' il miglior doccia crema che abbia provato negli ultimi anni, spero di poterlo riacquistare prima o poi.
- Cosnature - Shampoo al Melograno. Economico, piacevolmente profumato di frutta, funzionale.
- Khadi - Olio Centella. Un olio elasticizzante che previene le smagliature rendendo la pelle più elastica. Buono l'aroma naturale di mandarino. Utilizzato a pelle umida non occorrono tempi biblici prima di potersi rivestire.
- Avene - Acqua Termale. Sfruttatissima in estate ma anche tutto l'anno, ne ho riacquistate due confezioni a luglio proprio in previsione che finisse.
- GreeNatural - Deodorante Roll-on al Talco. Buon profumo delicato di talco. Capacità deodorante buona e abbastanza persistente durante la giornata. Nelle ore molto calde può essere necessaria una seconda applicazione dopo quella del mattino.
- Cattier - Minitaglia Acqua Micellare. Avrei voluto recensirla, ma è finita prima che riuscissi a farlo. La tenevo nella stanzetta make up per le correzioni veloci. Mi è piaciuta molto, prima o poi ne acquisterò una confezione intera sperando di confermare queste prime ottime impressioni.
- La Roche Posay - Anthelios - Gel-Crema Solare Viso Tocco Secco Spf30. E' il mio solare preferito per il viso, l'unico che non mi faccia sudare e non mi opprima eccessivamente. Credo lo riacquisterò anche il prossimo anno.
K Pour Karité - Shampoo Argilla e Karité. Il motivo per cui il mese scorso ho acquistato diversi shampoo è che, come avete potuto vedere, ne stavo terminando tre. Questo mi piace molto. Livello di schiuma accettabile, prodotto nutriente oltre che ben lavante. Questa era la mia seconda confezione.

COSMETICI DA SMALTIRE A SETTEMBRE:

- Organic Shop - Body Scrub alla Rosa. Rispetto a quello alla papaya mi piace meno. Funziona altrettanto bene ma ha un odore poco gradevole ed una consistenza più oleosa. Probabilmente agisce meglio sulla circolazione perché avverto la pelle che si riscalda con facilità quando lo utilizzo. In questa variante, comunque, non lo riacquisterò.
- Dolce e Gabbana - Dolce Eau de Parfum. Mi piace parecchio, ma sapete già quanto mi dia fastidio vedere le boccette di profumo agli sgoccioli. E' una mania, lo devo finire.
- So Bio Etic - Acqua Micellare Argan. Devo finirla perché è aperta da troppo tempo e perché vorrei provare altro. Tuttavia mi piace. Funziona, ha un profumo lieve ma gradevole. Non appiccica eccessivamente il viso e non brucia sugli occhi.
- Biofficina Toscana - Balsamo Volumizzante. Sui miei capelli è l'unico balsamo in grado di funzionare bene e renderli più voluminosi. Devo terminare questa confezione perché aperta da tempo ma ne ho già un'altra per sostituirla.



mercoledì 24 agosto 2016

Joik - Maschera Pelle Luminosa Ribes e Mirtilli



Recensione d'uso:
Prima di cominciare con questa nuova recensione desidero fare una precisazione su di me e sul mio tipo di pelle.
La mia è una pelle sensibile, che si secca molto in alcune zone e resta pressoché normale nelle altre. Ci sono giorni in cui appare più arida e spenta del solito ed è in questi particolari momenti che mi dedico a maggiori cure, tempo permettendo.

Joik è un brand estone che produce prodotti ecobiologici e si colloca in una fascia media per quanto riguarda i prezzi. In Italia viene distribuito in esclusiva da PrimoBio, che si occupa di rivenderlo sia ai privati che ad altri negozi del settore cosmetico. Oltre all'olio struccante, ai sali deodoranti, alle lezioni corpo e ai deodoranti in stick, Joik produce diverse maschere per il viso diversificandole in base alle differenti esigenze che la pelle può riportare. Quella di cui vi parlerò oggi è la Maschera Pelle Luminosa Ribes e Mirtilli specifica per tutti coloro che hanno una pelle normale, secca o spenta e che desiderino ravvivarla.

Il prodotto viene venduto all'interno di un barattolo trasparente con tappo di colore nero a vite. Subito sotto di esso un'altra protezione in plastica in grado di contenere al meglio il suo contenuto, senza che vi sia il pericolo di fortuite fuoriuscite.


La Maschera Pelle Luminosa Ribes e Mirtilli altro non è che una polvere fine di colore rosa il cui odore è prettamente naturale e non può essere ricondotto a nulla di chimico. Può essere utilizzata indistintamente sia sul viso che sul corpo e la preparazione è semplice e veloce.

Come la uso. All'interno di una tazzina inserisco poco meno di un cucchiaio di prodotto e la addiziono con un idrolato a piacere o con un po' di latte. Nel mio caso scelgo sempre acqua di rose o di fiori d'arancio, con proprietà addolcenti. Mescolo tutto e poi vado ad applicare il composto sul viso e sul collo, tenendo fuori il contorno occhi. Tengo in posa fin quando non la vedo asciugarsi, dopodiché rimuovo con acqua.


Ammetto di non amare particolarmente le maschere in polvere sia perché vanno preparate sul momento, sia perchè in fase d'uso tendono a tirarmi la pelle. Questa non fa eccezione, tuttavia cerco di non tenerla su mai più di dieci minuti.
Una volta sciacquato il viso, personalmente non riscontro chissà quale effetto illuminante. La sensazione di secchezza scompare, ma quello che resta è comunque un viso su cui avverto l'esigenza di applicare un siero o una crema. Probabilmente per la presenza di caolino ed argilla rosa (purificanti della pelle) non riesco a considerare la Maschera Pelle Luminosa Ribes e Mirtilli un ritrovato completamente adatto alle pelli secche. Forse meglio per le pelli normali o miste ma non su quelle che, già da sole, tendeno ad inaridirsi così come succede alla mia. 
Segnalo anche un effetto lievemente esfoliante dovuto alla presenza di frutti di bosco.

L'inci contiene pochi ingredienti così da limitare la possibilità di reazioni allergiche. Il primo ingrediente è proprio il caolico che con le sue capacità assorbenti fa di questa maschera un trattamento ideale per le pelli miste o grasse. 
Il prodotto contiene anche miele: addolcente, ricostituente ed antibatterico naturale.


Dovendo giungere ad una conclusione, non posso certo affermare che la Maschera Pelle Luminosa Ribes e Mirtilli di Joik sia un cattivo prodotto. Penso piuttosto che sia indicata per le pelli normali o miste, mentre la eviterei su quelle tendenzialmente secche le quali necessitano di trattamenti maggiormente restitutivi.
Sulla mia pelle tendenzialmente secca non ho avuto modo di notare particolari effetti benefici se non quello strettamente dovuto all'esfoliazione meccanica.
L'aspetto positivo è che trattandosi di una polvere si conserva molto a lungo.

*Il prodotto citato in questo articolo mi è stato inviato gratuitamente a scopo valutativo. Non sono stata pagata per scriverne una recensione e quelle espresse sono le mie sincere ed oneste considerazioni personali, libere da condizionamenti.


SITO WEB: www.joik.eu
DOVE SI ACQUISTA: online su PrimoBio
LUOGO DI PRODUZIONE: Estonia
PAO: ha la data di scadenza
QUANTITA': 50 g
PREZZO: 13 €.

lunedì 22 agosto 2016

Biofficina Toscana - Latte Corpo ai Frutti Rossi



Recensione d'uso:
Le novità di Biofficina Toscana ci lasciano sempre tutte col fiato sospeso. Perché ormai quest'azienda abbiamo imparato a conoscerla e sappiamo che, tutto ciò che fa, lo fa con cognizione di causa, ricerca, passione, materie prime a km0.
E così, quando la linea ai Frutti Rossi si è ampliata, molte di noi si sono incuriosite, me per prima.

Il prodotto che è andato ad aggiungersi allo Scrub Viso e all'Acqua Micellare ai Frutti Rossi è il Latte Corpo, prodotto per il quale è stato usato lo stesso attivo brevettato degli altri due, il Rubiox®.
Si presenta in un bel flacone bianco con dispenser erogatore ed etichetta serigrafata di colore rosso. Non so voi, ma questi packaging minimali contraddistinti da uno specifico colore mi piacciono sempre di più. Mi danno un'idea di pulito e di ben fatto, di qualcosa che non abbia bisogno di eccentuati fronzoli estetici per attrarre un eventuale consumatore.


Il Latte Corpo ai Frutti Rossi è, a mio avviso, uno di quei prodotti pensati appositamente per l'estate, o comunque per i climi caldi, umidi ed afosi. Ha una texture fluida, leggera, che si spalma in un battibaleno senza creare fastidiosi strati appiccicaticci sulla pelle. Ogni volta che lo utilizzo mi fa pensare allo yogurt, quello da bere. Ne ha sia la consistenza che l'aspetto.
Persino io che solitamente prediligo burri e oli per il corpo, in estate sento la necessità impellente di allegerire la mia routine perché il caldo fa sudare persino da svestiti, figuriamoci se si esagera con i cosmetici!
Il Latte Corpo ai Frutti Rossi di Biofficina Toscana è l'ideale per chiunque abbia bisogno di idratazione e nutrimento avvalendosi di una consistenza che sulla pelle non si sente, che quasi si fonde ad essa. Mi piace perché scorre velocemente sull'epidermide rendendola morbida e setosa ma non appesantita né tantomeno unta. Credo che questa tipologia di prodotto possa ritenersi utile anche per coloro che, tutto l'anno, non amano creme corpo corpose o troppo ricche, volendo contare su un'idratazione reale seppur leggera.

Utile anche come doposole, ripristina adeguatamente la barriera idrolipidica della pelle dopo i bagni di sole e di mare, restituendole bellezza ed elasticità. Calma eventuali rossori e lenisce qualora ci si sia scottati un po' troppo. 

L'inci, come sempre quando si tratta di Biofficina Toscana, è privo di Peg, Parabeni, Petrolati, Siliconi, coloranti, profumazioni di sintesi. Come già specificato contiene Rubiox®, un principio funzionale brevettato derivato dai frutti rossi delle colline toscane il cui scopo è quello di lenire e proteggere la pelle, oltre ad avere un'importante funzione antiossidante. Altri estratti calmanti sono quelli di malva ed altea. Troviamo poi il miele, l'olio di girasole ed altre cere vegetali. Molti degli ingredienti utilizzati provengono da coltivazione biologica certificata.

Il profumo, che avrei sperato fosse un pochino più incisivo, è in realtà molto delicato e labile. Sulla mia pelle lo percepisco appena, ma tende a scomparire in tempi assai brevi purtroppo. Per quanto mi riguarda, credo non sia la caratteristica principale del Latte Corpo ai Frutti Rossi di Biofficina Toscana, né il suo maggior pregio. Di sicuro lo apprezzeranno tutti coloro che non amano le fragranze molto intense.



Concludendo, sento di poter consigliare il Latte Corpo ai Frutti Rossi di Biofficina Toscana a tutte le pelli, in estate. E a quelle che non apprezzano texture troppo corpose anche per il resto dell'anno. Il prodotto svolge bene il suo compito di idratare, nutrire e calmare la pelle, frapponendosi ad essa in modo leggero e poco percettibile. Si adagia senza infastidire ma il suo effetto è chiaro a chiunque lo utilizzi: pelle setosa, elastica, piacevolmente coccolata.

*Il prodotto citato in questo articolo mi è stato inviato gratuitamente a scopo valutativo. Non sono stata pagata per scriverne una recensione e quelle espresse sono le mie sincere ed oneste considerazioni personali, libere da condizionamenti.


DOVE SI ACQUISTA: nelle bio-botteghe rivenditrici, anche online
LUOGO DI PRODUZIONE: Italia
PAO: 6 mesi
QUANTITA': 200 ml
PREZZO: 13,80 €.

sabato 20 agosto 2016

[DramaTag] - 5 Cose Che Ho Amato Quest'Estate

Sono certa che vi ricordiate tutti dei DramaTag. Post sempre diversi che hanno un denominatore comune: quello di essere ideati da Drama&MakeUp e poi messi a disposizione di chiunque voglia rispondere. Nel tempo ho partecipato diverse volte e lo faccio anche oggi, in questo post chiacchiericcio, con l'intento principale di tenervi un po' di compagnia. 

La tematica del più recente DramaTag ci propone di raccontare di 5 Cose che abbiamo amato particolarmente amato durante questa estate. E anche se la stagione non è ancora finita, mi sembra comunque sensato stilare una sorta di resoconto avendo ormai sorpassato anche la metà del mese di Agosto.



1) Il Kindle.
Ce l'ho da quattro anni e mezzo e lo utilizzo sempre, a prescindere dagli impegni, dalla stagione, da tutte le altre possibilità di evasione esistenti. La lettura è e resterà sempre una caratteristica dominante del mio essere, uno di quei gesti imprescindibili dai quali non ci si può esimere. E' un po' come fare colazione, vestirsi per uscire, lavarsi i denti. E' un pezzo di me, un gesto naturale e spontaneo.
Durante quest'estate ho letto molto, forse più degli anni precedenti. Il kindle è stato il mio amico più fidato, l'unico dal quale ritornare sempre.

2) Flower by Kenzo.
E' il mio profumo del cuore, quello che più di ogni altro ispira il mio olfatto. L'ho acquistato per anni, sempre lui. Poi ho smesso di farlo preferendo spendere i miei soldi per conoscere nuove fragranze. Lui era sempre lì che mi mancava fin quando mi è staro regalato per il mio 31° compleanno, a luglio. Non vi dico la gioia di poter riempire le mie giornate ancora di lui, delle sue note floreali, della sua familiarità. 

3) Gli Scrub di Organic Shop.
Mi sono fatta tentare dall'inci naturale e dal prezzo piccolo per acquistarne diversi. E fondamentalmente penso sia stato uno degli acquisti migliori di questa estate. Mi piacciono, si lasciano usare volentieri, hanno fragranze sempre diverse, funzionano alla perfezione, non mi irritano la pelle pur esfoliandola nel modo giusto. 

4) Latte e Luna - Repair Viso.
E' stato un fulmine a ciel sereno, una di quelle scoperte che ti sconvolgono. In positivo, è ovvio. Dopo averne utilizzati tre campioncini ho dovuto acquistarne una confezione intera. E' un portento: pur essendo composta solo di sostanze oleose, utilizzata nel modo giusto si dimostra perfetta per la mia pelle anche durante le giornate più calde.
Ricompattante è l'aggettivo che la descrive meglio. Vi farei toccare il mio viso per farvi capire cosa intendo ma non si può.

5) Il mio Costume Verde Petrolio di Philippe Matignon.
L'ho acquistato da Golden Point con i saldi e l'ho amato subito, al primo sguardo. Il colore mi piace, mi rappresenta, è uno di quelli che avrei scelto anche su un capo diverso. Il reggiseno mi piace per quel fiocchetto che si annoda poco sopra lo sterno e che un po' mi aiuta a celare sia al sole che agli sguardi altrui la cicatrice di un intervento subito proprio in quella zona un anno prima di aprire questo blog.
Lo slip è a vita alta, mi fa sentire una pin up. Lo adoro! Vestibilità ottima, grande comfort. 

Questa lista è già terminata mentre mi piacerebbe potervi raccontare anche di altro. Della candela White Tea di Yankee Candle. Del solare Bottega Verde che ho acquistato per scommessa e che invece mi ha stupito sotto tanti frangenti ( profumo, spalmabilità eccezionale, sensazione di pelle setosa al tatto, protezione efficace anche per la mia pelle sensibile). Del doposole che ho utilizzato ogni volta tornando dal mare, ovvero il Latte Corpo ai Frutti Rossi di Biofficina Toscana che vi recensirò presto. Della canotta color lampone in pizzo Sangallo di Motivi. Del Profumo Ibisco de L'Erbolario che, miracolo, piace tanto anche al mio compagno.

Insomma, questa lista non poteva durare secoli. Tuttavia, se ne avete voglia, scrivetemi anche voi tra i commenti almeno 5 delle cose che più avete amato quest'estate. Buona giornata!

giovedì 18 agosto 2016

Parto per Qualche Giorno: Ecco Cosa Mi Porto

Le mie ferie sono iniziate ufficialmente il giorno di Ferragosto. Non vi dico quanto ne avessi bisogno perché le parole non descriverebbero efficacemente il mio senso di stanchezza, la mente oberata e satura, il bisogno di staccare la spina.
Anche quest'anno non farò delle vere e proprie vacanze in località da sogno. Semplicemente mi dedicherò ai miei cari che non vedo mai perché lontani. Agli amici, alle persone cui voglio bene, al mio partner. Gli anni scorsi avrei realmente voluto poter partire e andare lontano. Quest'anno mi basta trascorrere il mio tempo libero con chi conta per me, con chi mi rende felice con la sua sola presenza. Tutto il resto non mi interessa nel vero senso della parola e sarebbe un peccato perder tempo a rammaricarsene.
Qualcuno ci ha già provato a farmi sentire inferiore per il fatto di non avere la possibilità di viaggiare, come se i miei programmi fossero noiosi o poco stimolanti. Ci ha provato e gli è andata male, perché per quanto quel commento mi sia apparso sgradito e maleducato, non mi ha fatto cambiare di una virgola il mio pensiero in merito.

Sarò a casa dei miei genitori in campagna per 3 o 4 giorni la prima settimana di ferie e per 2 o 3 nella seconda. In questo post desidero mostrarvi cosa porterò con me. Sarà un post puramente chiacchiericcio, senza la pretesa di volervi insegnare come fare la valigia. 

SKINCARE:




La cura della pelle è la mia priorità per cui preferisco tenere il posto in valigia per prodotti che mi consentano di farlo, anche a discapito del make up, di cui in vacanza mi interessa meno.
Per il viso porterò con me la splendida Repair Viso di Latte e Luna, acquistata di recente e già molto amata. La utilizzerò anche sul contorno occhi, appena sopra il Siero Rassoda-Lift Contorno Occhi di Domus Olea Toscana. 
Per le labbra porterò un burrocacao sia per il giorno che per la sera: mi riferisco al Balsamo Labbra Basis Sensitiv di Lavera
Non porterò tonici perché quello che sto utilizzando al momento si avvale di una confezione di cui mi fido poco per gli spostamenti. Preferisco portare l'Acqua Termale Avene così da poterla utilizzare sia dopo lo strucco serale che per fissare il trucco minerale.
Per i capelli il discorso è più complesso perché avendoli ricci sento di aver bisogno di qualche cura in più, anche quando sono fuori casa. Per quanto riguarda il lavaggio, porterò con me lo Shampoo al Melograno di Cosnature. Visto che lo sto finendo, certamente peserà poco. Per lo styling il Fluido Modellante per i Ricci e lo Spray Volumizzante per Capelli Fini di Maternatura
Per il corpo saranno con me diversi campioncini da smaltire e poi il Gel di Aloe di Bioearth, che all'occorrezza indosserò anche sul viso, magari alla sera.
Mi spiace lasciare a casa i miei tanti profumi, ma per questa trasferta sarà con me soltanto il Profumo da Borsetta Gelsomino Indiano de L'Erbolario. 
Per quanto riguarda le operazioni di struccaggio serale, porterò con me l'Olio di Jojoba di Officina Naturae ed il Latte Detergente di Bioturm. Non mancheranno dischetti struccanti ed una Spugnetta Natural Massage di Cotoneve che per me è come l'acqua santa in Chiesa. Imprescindibile. 

MAKE UP:



Come dicevo poco sopra, per quanto riguarda il trucco non desidero portarmi dietro mezza casa. Si tratta comunque di una quantità maggiore di prodotti rispetto a quanti ne userò, ma sono meno rispetto agli anni scorsi. 
Per la base viso saranno con me il Correttore Pro Longwear NC20 di Mac ed il Fondotinta Minerale Warm Peach di Lily Lolo. Squadra che vince non si cambia.
Per abbellire le guance ed avere un aspetto salute porterò il Blush Spice di Nyx, di cui apprezzo colore, durata e compattezza della confezione. 
Non potrà ovviamente mancare la mia base occhi del cuore, ovvero la Shadow Insurance di Too Faced. Per quanto riguarda le ciglia , opterò per l'Ultra Tech Curve Mascara di Kiko.
Sempre attenendoci agli occhi, porterò con me una matita nera ed una marrone scuro. La prima è la Pure Color Intense Kajal di Estee Lauder. La seconda è la Intense Colour Lasting Eyeliner Ebano di Kiko. Immancabile la Matita per Sopracciglia 002 di Pupa.
Per quanto riguarda gli ombretti in polvere, ci saranno solo quelli contenuti nella mia palettina di colori neutri di Nabla
Non voglio lasciare a casa neppure il Vamp Eyeliner Marrone Scuro di Pupa che amo tanto. 
Porterò con me un solo ombretto in crema e non poteva che essere il Creme Shadow Caffeine di Nabla. A lui affido il compito di salvarmi qualora non abbia voglia di truccarmi ma senta il bisogno di farlo lo stesso. 
Per adoperarmi in un leggero contouring porterò la Chocolate Soleil di Too Faced il cui packaging contenuto e ben richiudibile è l'attrazione principale. 
Ed ora passiamo alle labbra. Cosa portare? Sicuramente un nude per quando vorrò essere presentabile ma poco truccata. Con me ci saranno la matita labbra Dervish ed il rossetto Cosmo di Mac
Per quando invece vorrò essere un pochino più armocromatica, porterò la Duebaci Virgin di Neve Cosmetics per il contorno labbra ed il Rossetto Plum Cake di Neve Cosmetics per riempirle. Al momento in cui scrivo sono ancora indecisa se far entrare in valigia anche Hollywood Red dei Color Sensational di Maybelline.
Detto questo, non mancheranno i pennelli essenziali ed il triangolino in lattice con cui stendo il correttore sul contorno occhi. 


Ebbene, credo di non aver tralasciato nulla. Qualora invece io l'abbia fatto...amen. Vorrà dire che ne farò a meno e certamente vivrò bene comunque.
Lascio un saluto a tutti voi e vi comunico che il blog non si ferma: nei prossimi giorni troverete comunque altri articoli a farvi compagnia. Un caro saluto a tutti.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...