venerdì 29 aprile 2011

Arrivati i Prodotti del Giveaway Regenetre



Le più attente si ricorderanno del giveaway Regenetre che segnalai in questo post. C'era la possibilità di vincere fino a 150 € di prodotti eco-biologici a marchio Bioregit. Essendo io una grande estimatrice della cosmesi naturale ormai da 4 anni, non potevo farmi sfuggire l'occasione. Partecipai come faccio sempre, ovvero sperando di vincere, ma intuendo che non ci sarei riuscita.
In realtà non lo sapremo mai, perché il giveaway non ha raggiunto il numero delle 30 iscrizioni richieste. La cosa bella è che tutti i partecipanti che hanno seguito le regole hanno comunque vinto qualcosa! Lo staff ha infatti deciso di ringraziare le ragazze intervenute inviando loro qualche prodotto da provare. Si sono informati circa la nostra età ed il nostro tipo di pelle, ed oggi ho ricevuto il mio bel pacchettino.

Questo è quel che conteneva:


  • Un Latte Detergente con Olio di Mandorla Dolce;
  • Un'Acqua Attiva Addolcente all'olio essenziale di Tanaceto;
  • Un Olio Attivo Addolcente all'olio essenziale di Tanaceto.

  • 13 Campioncini Assortiti

  • Depliànt informativi.
Non mi resta dunque che ringraziare Regenetre e il blog L'Aromaterapia per aver fornito a tutte noi partecipanti al giveaway la possibilità di provare questi prodotti. 

giovedì 28 aprile 2011

La Domanda della Settimana



In questi giorni il tempo non è dei migliori, ma la primavera è ormai avanzata e non manca poi tanto allo scattare dell'estate. A tal proposito, mi piacerebbe sapere che rapporto avete con il sole, se vi piace abbronzarvi, se ne avete paura, se al mare preferite restare in ombra o se addirittura lo affrontate anche sul balcone di casa.
E visto che ci siamo, cosa ne pensate delle lampade solari? 
Siete per l'abbronzatura a tutti i costi o ci andate cauti?


Che rapporto avete con il sole?
Vi abbronzate facilmente o fate fatica?
Avete mai usufruito di lampade abbronzanti
per accelerare la tintarella?
Credete siano pericolose o innocue?

mercoledì 27 aprile 2011

L'Erbolario - Nutrilabbra Vellutante ai Quattro Burri


Da erbolario.it:
Tre diversi burri vegetali (di karitè, di Mango e di Illipe) si associano al tradizionale burro di Cacao per assicurare alle vostre labbra tutta la morbidezza e l'elasticità possibile e per difenderle in ogni stagione dai loro tradizionali nemici: vento, sole e freddo. Un sottile film di questo ricco prodotto nutre le labbra e le protegge grazie all'azione dell'antiossidante per eccellenza, la vitamina E, che ne scongiura il precoce invecchiamento.


Recensione d'uso:
Il giorno che ho acquistato il Nutrilabbra Vellutante ai Quattro Burri, ho commesso una follia. Ovvero spendere quasi 5 € per uno stick che ha la durata di tutti gli altri, e che di diverso ha solo la scatolina esterna, totalmente superflua.

L'inci mi piace perché tutto verde, e al suo interno possiede davvero i quattro burri di cui prende il nome. La profumazione è delicata e gradevole, per nulla invasiva. La texture è quella di un burrocacao né troppo morbido né eccessivamente duro. Scorre bene sulle labbra, le idrata e le nutre. Su di me però la sensazione non dura a lungo e se ho un periodo di maggiore secchezza, non vedo miglioramenti di alcun tipo: appena asciutte, le labbra tornano tali e quali a prima. Insomma, su di me funziona nel momento in cui lo uso ma l'idratazione è momentanea e poco duratura. So invece che molte ragazze lo apprezzano totalmente. Probabilmente il mio giudizio è molto influenzato da un costo a mio parere proibitivo per un "semplice" stick per le labbra.

Per il prezzo che ha mi sarei aspettata certamente di meglio. Questa non è una recensione negativa: il prodotto fa il suo dovere, ha un buon inci e tutto e il resto. Quel che mi dispiace è che costi più di tutti gli altri senza dare nulla in più o di meglio. A parte la buona lista ingredienti, come ripeto. Lo consiglierei dunque solo a coloro che non hanno modo di reperire altri burrocacao dall'inci verde.




SITO WEB: www.erbolario.it
DOVE SI ACQUISTA: nei negozi monomarca, nella maggior parte delle erboristerie
LUOGO DI PRODUZIONE: Italia
PAO: 12 mesi
QUANTITA': 4,5 ml
PREZZO: 4,80 €.

lunedì 25 aprile 2011

Acquisti Naturali ai Giardini della Landriana


Il giorno di Pasqua, approfittando del bel tempo e di un buco di 2 ore tra i vari programmi della giornata, sono stata ai Giardini della Landriana, a Tor San Lorenzo (Ardea), 40 km a sud di Roma. L'evento consiste in una meravigliosa fiera dedicata al giardinaggio, alla natura, e in quest'edizione più specificatamente alla rosa. Sono entrata pagando un regolare biglietto di 6 € per accedere alla mostra, pensando mi sarei addirittura un pò annoiata.
E invece ho scoperto un'esplosione di colori, di profumi, di incantevoli stand.


Questo straordinario parco naturalistico è stato creato negli anni '50 e due volte l'anno dà vita al variopinto evento cui ho preso parte. Non solo piante e fiori, ma anche miele, propoli, artigianato, prelibatezze di origine certificata Biologica e...cosmetici naturali. Quando ho intravisto gli stand dedicati alla cosmesi eco-biologica quasi svengo dall'emozione!
Io che sono quasi sempre costretta a reperire i miei cosmetici eco-bio online, ho avuto finalmente l'occasione di acquistare qualcosa in loco. E' stato come avere a disposizione tante piccole bio-botteghe all'aperto.  

Purtroppo o per fortuna non c'era molto tempo da dedicare allo shopping, ma questo è quel che ho acquistato:



  • Burro di Karitè puro con relativa spatolina per prelevarlo;
  • 2 Saponette fatte a mano di Naturalmente Sapone (lo stand dal quale ho acquistato quasi tutto);
  • Saponetta vegetale La Saponaria Miele e Lavanda;
  • Crema viso La Saponaria Aloe Vera e Argan.
Le 2 saponette di Naturalmente Sapone sono una per me e l'altra per una mia cara amica. La mia è per pelli sensibili, la sua per pelli grasse e impure. Entrambe sono state preparate a mano con sistema a freddo, cambia solo la composizione, che per entrambe è di origine completamente naturale. 
Ho saputo che questo evento si ripeterà ad ottobre, spero di poterci tornare con più calma e visitare meglio anche altri stand di cosmesi naturale.
Posso dire comunque che la mostra mi è piaciuta moltissimo, è stato come fare un tuffo tra i fiori. Peccato non aver impugnato prima la fotocamera, ce n'erano di cose belle da mostrarvi! 

sabato 23 aprile 2011

Lavera - Faces - Crema esfoliante rosa selvatica, per pelle secca, disidratata e matura


Da mondevert.it:
La crema esfoliante alla rosa mosqueta bio Lavera deterge la pelle in profondità ed elimina le cellule morte. Immediatamente, la pelle "respira", la sua grana è affinata e ritrova tutto il suo splendore e la sua tonicità. Questo trattamento esfoliante è il completamento ideale dei trattamenti di bellezza alla rosa selvatica Lavera, da utilizzare da una a due volte alla settimana.


Recensione d'uso:
Per la cura del viso, Lavera ha ideato ben 4 linee tra cui scegliere quella che maggiormente si adatta alle proprie esigenze: il trattamento ad azione dermoprotettiva ed antistress per pelle sensibile e delicata, il trattamento bilanciato per pelle mista e normale, il trattamento purificante ad azione igienizzante per pelle grassa ed impura, il trattamento rivitalizzante ad azione antirughe per pelle secca e disidrata. Di quest'ultima linea fa parte la crema esfoliante alla rosa selvatica Lavera che ho acquistato durante il mio primo ordine su Mondevert.

L'esfoliazione è un tema caro alla nostra pelle, perché il miglior modo per far sì che i principi attivi delle nostre creme penetrino a fondo, è quello di togliere le cellule morte presenti sulla parte più esposta del nostro viso. La crema esfoliante che sto usando ha una texture lievemente granulosa. L'odore è delicato, di rosa. I micro-granelli esfoliano con delicatezza, senza irritare. Non secca la pelle, che anzi appare subito più setosa.

Il corretto modo d'uso è quello di applicare una piccola quantità del trattamento sulla pelle umida del viso. Massaggiare per circa 30 secondi con movimenti circolari evitando la zona perioculare. Dopodiché risciacquare e usare un pò di tonico o di acqua termale.

Il difetto di questa crema, a mio parere, è il tubetto troppo piccolo. Con quasi 8 € di spesa si hanno solo 30 ml di prodotto. Pur mettendone poca, non durerà a lungo. 
Il packaging consiste infatti in una scatolina bianca e rossa sulla quale vengono riportate tutte le informazioni necessarie. All'interno troviamo il minuscolo tubetto ed un foglietto illustrativo che mostra i vari step dei trattamenti di bellezza proposti.



La crema esfoliante rosa selvatica di Lavera non è testata sugli animali, ma bensì su individui volontari. Ha un buon inci naturale e scadenza a lungo termine.
Dopo lo scrub, seppur questo si riveli molto delicato, la mia pelle è più sensibile e reattiva. Lo strato di cellule morte che la crema esfoliante toglie via, fa anche da protezione al viso. Ragion per cui, cerco di usare questo prodotto (o qualunque altro che abbia questo scopo) non più di una volta alla settimana, ma effettivamente anche meno. L'esfoliazione è necessaria, purché non diventi un trattamento ripetuto che a lungo andare può creare più disagi che vantaggi.

Devo dire comunque che talvolta mi sembra che funzioni perfettamente, altre volte mi soddisfa poco. Non so perché, ma penso sia meglio farlo presente. Posso affermare che è adatto anche alle pelli più sensibili e delicate perché non provoca bruciori, lesioni né tantomeno rossori di alcun tipo. O almeno, a me che ho avuto in passato disavventure di ogni tipo, con questo prodotto non è capitato.
Non lo riacquisterei per la piccola quantità presente nella confezione e perché non noto grosse differenze tra quando lo uso e quando invece ne faccio a meno. In linea di massima mi piace, ma non mi provoca eccessivi entusiasmi.


SITO WEB: www.lavera.com
DOVE SI ACQUISTA: nei supermercati Naturasì, nei siti di e-commerce tra cui Mondevert
LUOGO DI PRODUZIONE: Germania
PAO: la mia ha una scadenza fissata per gennaio 2012
QUANTITA': 30 ml
PREZZO:  7, 98 €.

giovedì 21 aprile 2011

[Prova Campioncino] : Atkinsons - I Coloniali - Crema da Bagno Rilassante all'Estratto di Bambù



Questa è una prova campioncino anomala, perché in realtà questo prodotto l'ho conosciuto molto bene anni fa. Una zia lontana me ne regalò un flacone, ed io lo amai così tanto da usarlo nelle serate speciali, quelle in cui avevo voglia di coccole.
Quando mi sono stati messi tra le mani due campioncini di questo bagno crema, mi si sono illuminati gli occhi. Non avevo dimenticato il profumo speziato e travolgente di questo prodotto, nè la schiuma candida ed avvolgente che genera al contatto con l'acqua. Il suo aroma lo rende indicato sia alle donne che agli uomini, indifferentemente. 
Non si tratta di un bagnoschiuma comune, perchè il Bamboo Extract Bath Cream de I Coloniali ha la consistenza  setosa di una crema. Il packaging è così curato da farne un oggetto indicato anche per i regali.

NUMERO DI CAMPIONICINI TESTATI: 2, ma qualche anno fa ho posseduto l'intero flacone.
NUMERO DI APPLICAZIONI : 1
ACQUISTERESTI LA TAGLIA GRANDE? assolutamente si.

mercoledì 20 aprile 2011

Unghie del Mese : Lilla, Latte&Menta


Le lettrici più attente si accorgeranno subito che le unghie di questo mese sono alquanto simili a quelle del mese scorso. E' la prima volta che vado dall'estetista e richiedo una nail art quasi uguale a quella precedente. Solitamente mi piace cambiare, sia genere che colori.
Stavolta c'erano da provare queste due nuove tonalità e senza girarci troppo intorno ho di nuovo voluto una doppia french trasversale. I colori scelti sono un lilla cangiante ed un verde acqua che ho definito "latte e menta" per il colore fresco e prettamente primaverile.
Senza righina di glitter stavolta!
Sperando che le unghie del mese vi piacciano, vi lascio anche la foto del particolare del pollice:


Come al solito potete cliccare sulle foto per ingrandirle.

Lavoro sulle unghie a cura di Marta F.

lunedì 18 aprile 2011

La Domanda della Settimana


Buon lunedì a tutte! Inauguriamo la nuova settimana con una domanda? ma si, dai.

Stavolta vorrei sapere cos'è per voi il trucco, quale significato gli attribuite e perché. L'argomento mi interessa poiché penso che ognuna di noi possa coltivare questa passione per un motivo diverso. Non è detto che sia uno unico per tutte. Curiosa di leggere i vostri pareri, intanto vi saluto e ringrazio fin da ora tutte coloro che risponderanno.


Per una donna il make up è un'arma di seduzione, 
un modo per sentirsi più sicura,
o semplicemente un'abitudine?
Con quale scopo vi truccate al mattino?

venerdì 15 aprile 2011

Lush - L'Avena Poetica


Da lush.it:
La sua ricetta è una vera colazione nutriente per il viso e spalmarla sulla pelle è puro godimento. Si sente subito che è speciale: è bella densa, ricca ma scioglievole. L'avena ammorbidisce e lenisce anche le zone più delicate mentre il burro d'illipe nutre e calma i rossori. Il superfrullato di banane (del commercio equosolidale) è emolliente, mentre le mandorle fanno un piacevole massaggino mentre la risciacquate.

Recensione d'uso:
I nomi che la Lush italiana attribuisce ai suoi prodotti mi fanno sempre un pò sorridere. Ma in senso buono: sono simpatici, originali, spesso dei fantasiosi doppi sensi. 
L'avena poetica è una maschera fresca ideata per le pelli secche e disidratate. La sua funzione è quella di nutrire, levigare e coccolare la pelle arida. 

Il packaging consiste in un semplice barattolino di plastica nera riciclata con tappo nero a vite. Sul fronte troviamo un'etichetta descrittiva. Sul fondo la lista ingredienti ed un bollino che indica chi ha preparato la nostra maschera, il giorno specifico di produzione e il tempo entro il quale si rende necessario consumarla.
La texture è granulosa, e visivamente non è molto accattivante: sembra di mettersi su un intruglio non ben specificato, ma è bene non giudicare un prodotto solo dalle apparenze.

L'inci è completamente verde e contiene sostanze come la farina d'avena, le banane, il burro d'illipe, la glicerina, mandorle tritate e altro ancora.
Il mio primo incontro con questa maschera è stato disastroso. L'ho usata subito dopo lo strucco, senza mettere acqua sul viso. Ho avvertito subito dei bruciori tremendi, tanto che dopo appena 4 minuti ho dovuto toglierla con la paura di ritrovarmi il viso completamente ustionato. Non è accaduto, ma fino a sera ho avuto la sensazione di pelle irritata, dolorante, sensibilizzata.
Testarda, ho voluto darle altre possibilità.
La seconda applicazione l'ho avuta 4 giorni dopo. Un pò su di me, un pò su mio fratello. Abbiamo tamponato il viso con un pò d'acqua, poi abbiamo applicato la maschera. Questa volta non ho avvertito particolari fastidi, ho potuto tenere la maschera sul viso anche più di 10 minuti, e l'abbiamo tolta prima con acqua, poi con una spugnetta inumidita per eliminare i residui. Su entrambi, il risultato è stato molto più che soddisfacente: pelle morbida, nutrita, come rimpolpata. Su di lui il tutto è durato al massimo qualche ora. Io invece sono riuscita ad avere la pelle meno secca per diversi giorni.
Nella terza applicazione, avevo fatto lo scrub al mattino. Alla sera ho avuto l'idea di fare la maschera e ho avuto nuovamente bruciori. Questo mi porta a pensare che sulla mia pelle ultra-delicata io non possa fare uno scrub e la maschera lo stesso giorno, perché con l'esfoliazione il volto risulta ancor più sensibile.
Non mi dilungo ulteriormente descrivendo le volte successive. Ho continuato a sperimentare ed ho capito che su di me l'applicazione migliore per questa maschera consiste in:
  • Inumidire il viso pulito, meglio se di mattina, e senza aver prima effettuato "manomissioni" di alcun genere, quali scrub o strucco.
  • Mettere la maschera picchiettando delicatamente il prodotto senza sfregare. 
  • Tenere in posa circa 10 minuti.
  • Rimuovere la maschera prima con acqua, esercitando un lieve massaggio e sentendo sul viso l'espandersi delle sostanze nutrienti.
  • Togliere i residui con una spugnetta imbevuta.
  • Fare la maschera solo quando poi devo lavare i capelli. I vari granelli mi finiscono ovunque, anche sulla chioma.
Solo con questo metodo riesco ad evitare i bruciori e i rossori, giovando delle proprietà nutritive del prodotto. Che peraltro, la mia pelle gradisce moltissimo. Sono contenta di non essermi fermata alla prima impressione, perché avrei dovuto cestinare un prodotto che poi, con i dovuti accorgimenti, si è invece rivelato molto buono.



L'odore è davvero quello dei biscotti sbriciolati. 
Probabilmente la riacquisterò. Avevo dimenticato la bella sensazione di nutrire la pelle con una maschera per il viso. Ricordo che tutte le maschere fresche di Lush vanno conservate in frigo e terminate entro la breve data di scadenza riportata sulla confezione.

Una bella iniziativa di Lush a sostegno dell'ambiente, è quella di dare la possibilità alle clienti di ricevere una maschera fresca in regalo riportando in negozio 5 confezioni vuote. In modo da poterle riciclare ancora.
La mia confezione di Avena Poetica mi è stata sufficiente per ben 8 applicazioni. Il prezzo si rivela dunque proporzionato, né basso nè alto.



SITO WEB: www.lush.it
DOVE SI ACQUISTA: nelle botteghe Lush o sul sito web
LUOGO DI PRODUZIONE: 
PAO: circa 3 settimane
QUANTITA': 75 g
PREZZO: 8,35 €.

mercoledì 13 aprile 2011

Mac - Faux Lipstick


Da maccosmetics.com:
Colour plus texture for the lips. Stands out on the runway. Simmers on the street. What Made Mac famous.
Muted mauve-pink (satin).


Recensione d'uso:
Dedico il post a Giovanna che è stata così carina da mostrarmi il rossetto Blankety, tempo fa. Era curiosa di vedere meglio questo mio acquisto, spero di averla accontentata.

Non la smetterò mai di ringraziare mentalmente G de Le Esose per aver mostrato il rossetto Faux in questo post. Nonostante i miei giri ammirati e frequenti nel Mac Pro Store di via del Babbuino, a Roma, non ero mai incappata in questo delizioso prodotto.



Ho le labbra molto scure, e questo per me ha sempre voluto dire non poter acquistare liberamente dei rossetti chiari perché o non si notano, oppure hanno un effetto esteticamente poco gradevole. Per quanto riguarda i nude, li ho sempre e solo visti da lontano, sulle bocche altrui. La mia ricerca non poteva quindi dirsi conclusa, perché a una donna potete dire tutto, tranne di dover rinunciare a qualcosa che le piace.

E così, non ho potuto non acquistare il Faux di Mac, sperando che fosse quello giusto. Lode al Cielo, così si è rivelato. Questo meraviglioso rossetto è un Satin, quindi buona coprenza. 
Su di me ha una durata di circa 2 ore e mezzo. Pur senza mettere una base schiarente sulle labbra, riesco ad ottenere un tono delicato, estremamente naturale.



Il colore nella foto è un pò sfalsato, perché appare più chiaro di quello che effettivamente è. Qui sembra quasi un rosa baby, ma in realtà la tonalità è più "nuda", più color carne. Ho comunque deciso di tenere la foto per mostrarvi che la coprenza è molto buona. Ho ritenuto opportuno fotografare per voi anche uno swatch più fedele sulla mano:


Il Rossetto Faux di Mac mi piace così tanto che ormai lo uso continuamente, soprattutto in ambito lavorativo. Si presta benissimo ad un trucco da giorno perché delicato e fine, ma allo stesso tempo si presta anche per smorzare dei trucchi occhi scuri. Meglio però non avere pellicine in vista, perché mi pare che le accentui ed evidenzi qualunque imperfezione delle labbra.
Purtroppo, non è un prodotto economico.


Adatto per tutte le stagioni, si dimostra un rossetto valido, ottimo anche su labbra pigmentate, confortevole da indossare. E bello, semplicemente bello.

SITO WEB: www.maccosmetics.com
DOVE SI ACQUISTA: negli Store Mac (anche tramite ordini telefonici), negli stand presso Coin o LaRinascente che trattano il marchio
LUOGO DI PRODUZIONE: Canada
PAO: non specificato sulla confezione
QUANTITA': 3 g
PREZZO: 17,50 €.

martedì 12 aprile 2011

[Prova Campioncino] : Pupa - Trattamento d'urto drenante Anti-Acqua


Con l'avvicendarsi della bella stagione e l'avvicinarsi del momento di mostrare una porzione maggiore delle proprie gambe, si sente la voglia di provare qualche aiutino che le renda un pò più toniche, compatte, possibilmente con meno cellulite. Quando mi hanno dato questo campioncino ho pensato :" perchè no? proviamo!" pur sapendo che un'applicazione isolata non avrebbe cambiato nulla.

La crema ha un odore artificioso, ma fortunatamente abbastanza lieve. E' di colore bianco e si spalma senza fatica. Il massaggio non dura molto e la pelle si asciuga in fretta. Si inizia dalle caviglie e si termina sulle cosce, procedendo con movimenti circolari. Il tutto non toglie che pochi secondi. Non ho avvertito pizzicorii, pruriti, irritazioni dell'epidermide.
L'inci è molto chimico, non si tratta di un prodotto naturale. L'ho usata 5 minuti fa e questo odore mi disturba, forse perché sono abituata a profumazioni tenui. Immagino che possano trovarlo gradevole coloro che sono abituate a creme simili.

Mi piace l'idea del campioncino all'interno di un foglio illustrativo che pubblicizza l'intera gamma dei prodotti vitaminizzati di Pupa. Qui sotto mostro qualche foto:




NUMERO DI CAMPIONICINI TESTATI: 1
NUMERO DI APPLICAZIONI: 1
ACQUISTERESTI LA TAGLIA GRANDE? no. Il colpo di fulmine non c'è stato.

lunedì 11 aprile 2011

Shopping della domenica : Kiko, Sephora, Urban Decay


Ieri mattina sono stata a fare spese per il mio ragazzo, ma chiaramente non potevo starmene con le mani in mano. O, per meglio dire, col portafoglio in tasca.
Da Kiko in realtà avrei dovuto acquistare una base per lo smalto, ma trovandomi lì ho cominciato a guardar di tutto ed ho scordato proprio il prodotto per il quale ero entrata in negozio. Succede solo a me o capita anche a voi? comunque alla fine sono uscita con il long lasting stick eyeshadow Light Taupe della Collezione Kaledoiscopic. E due smalti della nuova collezione in edizione limitata, in particolare il n° 320 Malva Beige ed il n° 318 Malva Chiaro. Da grande amante del color malva, non potevo farmi scappare questa occasione. Devo dire che di questa collezione di smalti mi piacciono molto anche i verdi. Spero dunque che decidano di tenere almeno i colori più venduti in versione permanente! che dite, vi piace l'idea?


Da Sephora invece sono andata con le idee chiare e sono riuscita ad acquistare solo gli oggetti che mi ero prefissa. Si tratta del Fondotinta Minerale Compatto a marchio Sephora colore D30, e il matitone che mi rapì il cuore appena seppi che sarebbe uscito: lo Shadow Pencil Clinic di Urban Decay.
Il primo mi serviva perché il fondotinta Lily Lolo è un pò chiaro e preferisco tenerlo in serbo per l'inverno. Questo di Sephora ha proprio il colore adatto per la bella stagione. L'ho provato stamattina ma preferisco non accennare nulla prima avere fatto un test completo per una recensione.
Il secondo è un matitone color verde petrolio/ottanio, uno tra i colori che più mi piacciono. Oltretutto è praticamente identico ad una camicia di raso che possiedo con la quale lo abbinerò sicuramente. Anche questo ce l'ho su oggi e più lo guardo e più mi piace.




sabato 9 aprile 2011

La Domanda della Settimana


Leggendo qui e là ho constatato che molte di noi amano guardare tutorial di trucco su Youtube.
Per le appassionate di cosmetici Youtube è una bella fonte d'ispirazione. Si ha il modo di sbirciare nella fantasia altrui, prendere spunti per make up da riprodurre su se stessi, imparare tecniche che non si conoscevano. Personalmente guardo solo tutorial di trucco: le recensioni, preferisco leggerle.

La mia domanda di oggi riguarda proprio questo mondo a noi affine.
Scrivetemi le vostre considerazioni, potrebbe anche essere un modo per conoscere nuovi canali.


Quali sono i canali Youtube che vi appassionano di più?
Quali sono i make up che preferite guardare?
 Riproducete poi gli spunti
appresi, e se si, con quali risultati?


giovedì 7 aprile 2011

Ultimi Acquisti in Erboristeria



Qualche giorno fa sono stata in erboristeria per acquistare un nuovo tonico per il viso ( di cui vi parlerò fra qualche tempo) e con mio grande piacere ho notato che i proprietari hanno deciso di trattare anche Weleda e Zuccari.
Così, dopo qualche pensiero in merito, lunedì ho deciso di tornare ad acquistare l'Olio di Betulla in combinazione al Decotto di Betulla per vedere come va.
Si tratta di due prodotti a marchio Weleda che dovrebbero contrastare il formarsi della cellulite e tonificare i tessuti. Non vado molto d'accordo con i prodotti che si ingeriscono, soprattutto quando sono a base d'erbe. Diciamo che stavolta ho deciso di chiudere un occhio e provare.
L'inci dell'olio è totalmente eco-bio e Weleda è un marchio che si contraddistingue da 90 anni per la naturalità dei suoi prodotti. Unico neo, il prezzo spesso elevato in relazione alla quantità di prodotto presente nella confezione.
Avendo finalmente trovato anche il mio gel d'aloe preferito, ho deciso di riprenderlo. Per chi fosse interessato, qui trovate la Recensione dell' Aloepure Gel di Zuccari
Qui sotto la foto del cofanetto Weleda. La mia prova è già iniziata il 4 aprile. Tra un mese vi aggiorno riguardo i risultati ottenuti o su eventuali mancanze di risultati. Chiaramente si tratta di prodotti che per avere una qualche  efficacia vanno usati con costanza e seguendo una dieta varia ed equilibrata, abbinata ad un pò di attività fisica. 
In regalo, ho ricevuto 4 buste di Fanghi d'Alga Guam.




martedì 5 aprile 2011

Madina - Istant Glow (n° 10)



Da madina.it:
Pigmenti perlati, da usare come ombretti ad alta luminosità.

Recensione d'uso:
Vado pazza per i pigmenti, nonostante molte ragazze non li amino perché meno comodi dei comuni ombretti. E i colori che più mi ispirano, sono proprio quelli un pò sopra le righe.
In questo quadretto, non credo serva aggiungere la motivazione per la quale ho scelto di acquistare come primo pigmento Madina, proprio quello di colore rosso.

Si tratta di un ombretto in polvere libera, venduto all'interno di un semplice barattolino di plastica con tappo a vite di colore argento. Aprendolo troviamo un dosatore a fori che evita il disperdersi delle polveri. E' privo di scatola e sul fondo troviamo alcune informazioni a riguardo. Il packaging non è particolarmente accattivante ma si dimostra comunque funzionale e mediamente resistente. L'inci non l'ho trovato, nè sul sito nè sulla confezione stessa. Dal momento che non si ha modo di accertare con facilità i componenti del prodotto, non lo consiglio a chi ha allergie specifiche. Penso però che, eventualmente, si possa inviare una mail al servizio clienti, che ho scoperto essere molto cortese e veloce.

Quello che più mi piace di questo pigmento è la sua grana fine, sfumabilissima, che ne rende estremamente facile la stesura sulla palpebra. Io l'ho usato sempre asciutto, e devo dire che il colore mi ha stupito sia per la sua brillantezza, sia per questa texture così confortevole. Ha una leggerezza che mi piace molto, oltre ad una pigmentazione molto buona.


Col passare delle ore sbiadisce un pò, la tonalità accesa affievolisce, ma il mio Istant Glow rosso di Madina continua lo stesso a piacermi.. Io l'ho usato anche per il trucco di San Valentino, e devo dire che pur avendo un impatto forte, non risulta volgare sulla palpebra. In quell'occasione l'ho messo per 3/4 della palpebra mobile partendo dall'esterno e andando un pochino oltre la piega, abbinandolo  all'ombretto Mac che meno mi soddisfa (Honesty), da stendere per il primo quarto della palpebra mobile. L'ho aggiunto anche al rossetto per aumentarne l'intensità. In questo caso basta premere un pò di polvere sul rossetto appena steso, picchiettando leggermente con un pennello adatto. Il risultato è accattivante, da provare.

Il prezzo è molto vantaggioso, perché con meno di 5 € ci si aggiudica un capiente barattolino di polvere, che dura a lungo e si può usare un'infinità di volte. La reperibilità purtroppo non è ottima perché per chi non vive a Milano e dintorni, come me, l'unico modo di acquistare i prodotti Madina è il sito web. Grazioso e di facile navigazione, ma non è mai come scegliere un prodotto personalmente. Propongo di lanciare un appello a Madina affinché apra qualche altro negozio sparso per la Penisola.

Sul sito web l'Istant Glow di Madina è declinato in 9 differenti nuances, non so se in negozio ce ne siano di più. Ammetto che mi piacerebbe molto provare il bianco perlato (codice 13321) perché penso possa trattarsi di uno splendido punto luce per l'interno dell'occhio.

-Swatch Madina Istant Glow n° 10 senza base:





SITO WEB: www.madina.it
DOVE SI ACQUISTA: nei negozi monomarca o sul sito internet
LUOGO DI PRODUZIONE: Italia
PAO: 36 mesi
QUANTITA': 3,5 g
PREZZO: 4,90 €.

sabato 2 aprile 2011

La Domanda della Settimana


Ventesimo appuntamento con la Domanda della Settimana.
Ricordo che gli stessi lettori, se vogliono, possono inviare una o più domande da inserire all'interno di questa rubrica scrivendo al mio indirizzo e-mail oppure direttamente tra i commenti di questo post.  

Siamo in primavera da una decina di giorni, mi piacerebbe sapere quali colori vi ispira questa stagione, quali usereste per un make up da giorno e quali colori per un trucco da sera.
Sbizzarritevi come più vi piace, sono curiosa di leggere i vostri spunti.


Quali sono i colori che usereste per 
un trucco da giorno ispirato alla primavera?
E che tipo di look realizzereste invece
per la sera?

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...