lunedì 30 maggio 2011

Shopping della domenica : Kiko e Mac


Domenica mattina sono stata a Roma per un giro veloce tra i negozi del Centro. La città pullulava di allegri ragazzi palermitani, giunti per l'incontro serale con l'Inter. Piazza di Spagna era una nuvola rosa, e in ogni via si alzavano cori entusiasti. Devo ammettere che la loro esaltazione era alquanto contagiosa! Avrei voluto cantare i loro inni anche io, pur non conoscendoli.

Ma veniamo a noi. Prima sono stata da Kiko, dove ho preso 2 smalti per mia madre (che non compaiono in foto poiché subito requisiti da lei) , una base lisciante per le unghie, il nuovo top coat mascara incurvante ed un rossetto della linea classica.


All'apertura sono entrata da Mac, dove il mio ragazzo mi ha regalato il refill per la palette in Naked Lunch ed il mio primo Dazzleglass Creme, Do it Up. Non sono una fan di questo particolare prodotto, ma il colore mi è piaciuto così tanto che proprio non avrei saputo lasciaro lì.


Mentre il ragazzo del negozio apriva la cassa per permetterci di pagare, mi volto e vedo Massimo di MakeOverMad, nella solita divisa nera dello staff di Mac. Potete immaginare la mia sorpresa nel vederlo lì, a pochi metri da me! Il tempo di andare verso di lui e tac...era già impegnato con una cliente. Purtroppo non ho potuto presentarmi né salutarlo, ho preferito non interrompere il suo lavoro per non risultare maleducata.
Chissà, forse ci saranno altre occasioni. In ogni caso mi ha fatto piacere averlo visto, ci avrei scambiato volentieri due chiacchiere.

Per quanto riguarda gli acquisti, posso dire di aver già iniziato a provarli. 

domenica 29 maggio 2011

Routine Anticellulite : Aggiornamento

Torno ad aggiornarvi riguardo la mia routine anticellulite, che dal 4 aprile prevede Il decotto di Betulla e L'Olio Cellulite alla Betulla, entrambi a marchio Weleda.
Nell'ultimo periodo ho usato il Decotto saltuariamente, ma non ho mai interrotto l'Olio. Passati i 18 giorni nei quali dovevo fare 2 applicazioni al dì, ho proseguito con i soli massaggi del mattino.
Il prodotto mi piace molto: ha un buon odore, ha limitato in maniera ben visibile l'aspetto antiestetico della pelle a buccia d'arancia, si massaggia con facilità se usato su gambe umide. L'unico neo rimane il prezzo, ed è ancora l'unico difetto che trovo a questo olio cellulite alla Betulla di Weleda.

Da domani, lunedì 30 Maggio, la mia routine anticellulite cambierà.
Per 3 settimane sperimenterò dei nuovi prodotti, seguendo un programma ben preciso che desidero farvi conoscere. Si tratta del Set Linea Invidiabile di RegenEtre, disponibile sul loro sito web.



  • Lunedì/mercoledì/venerdì mattina : applicherò il Gel Snellente, per favorire lo scioglimento.
  • Lunedì/mercoledì/venerdì sera: applicherò l' Olio Attivo Cellulite, per favorire la rimozione.
  • Martedì/giovedì/sabato mattina: applicherò la Crema Attiva Levigante, per favorire l'eliminazione.
  • Martedì/giovedì/sabato sera: applicherò la Crema Attiva Rassodante Corpo, per favorire il mantenimento dell'elasticità della pelle.
  • Domenica: riposo. Non applicherò alcun prodotto.
Il processo da una prima lettura può apparire macchinoso, ma non mi scoraggio. Sono certa che riuscirò ad essere costante nelle applicazioni quanto lo sono stata finora con i prodotti Weleda. Il tutto, comunque, non durerà più di 3 settimane. Per cui, vi dò appuntamento a quando il ciclo di trattamento sarà terminato, in modo da potervi dare le mie considerazioni sull'intero programma e sui singoli prodotti.

*I prodotti a marchio RegenEtre mi sono stati inviati gratuitamente dall'azienda a scopo di valutazione. I prodotti a marchio Weleda li ho acquistati personalmente. Rassicuro i lettori riguado la mia totale sincerità nei loro confronti, a prescindere dall'omaggio ricevuto.

venerdì 27 maggio 2011

La Domanda della Settimana


Bentornati al nostro consueto appuntamento con le domande settimanali.
Come al solito vi ricordo che potete inviare una o più domande da inserire su questo blog, semplicemente scrivendo al mio indirizzo e-mail oppure direttamente tra i commenti di questo post. Provvederò ad inserire i vostri quesiti completi di nickname dell'autore e link al sito web.

Ma veniamo a noi. In un beauty blog si parla sempre e solo di cosmetici e di bellezza, di questo mondo incantato dove tutto sembra possibile e in cui spesso regna l'apparenza. Ma diciamoci la verità: i prodotti che acquistiamo possono davvero migliorare il nostro aspetto? e qui non parlo di make up, ma di skin care. E' la genetica la vera responsabile della nostra bellezza, oppure i cosmetici possono aiutarci seriamente a mostrarci al mondo migliori (ma solo nell'aspetto!) di quel che siamo?
Qualche esempio: chi è portato ad avere la cellulite resterà con la cellulite, a prescindere dai trattamenti che farà? e a parità di anni, due donne possono avere una situazione di pelle totalmente diversa pur usando gli stessi prodotti? 


Al di là del trucco, i cosmetici
possono davvero farci invecchiare più tardi,
levigare la nostra cellulite,
spianare le nostre rughe?
O è la genetica, l'unico vero bagaglio
che abbiamo contro il tempo?
Solo le donne geneticamente fortunate
possono conservare il loro aspetto più a lungo,
o i cosmetici aiutano seriamente?

mercoledì 25 maggio 2011

[Prova Campioncino] - RegenEtre - Crema Attiva Piedi Sensibili


Noi donne ci preoccupiamo di tutto: le rughe da scongiurare, i capelli bianchi da coprire, lo smalto sulle unghie, il viso da idratare, le occhiaie da coprire, i denti da tenere bianchi e sani, la cellulite da massaggiare, la pelle da rassodare. Per non parlare di tutte le mansioni giornaliere cui dobbiamo far fronte. Ma quante volte ci occupiamo dei nostri piedi? quasi mai. E sbagliamo, perché sono i piedi a reggere l'intero peso del nostro corpo ed il loro benessere ci è di fondamentale importanza.

La crema attiva per piedi sensibili di RegenEtre mi è piaciuta moltissimo. Ha un fresco odore di eucalipto che sembra penetrare nei piedi tanto quanto la crema stessa. Di colore chiaro, ha una texture cremosa che io ho massaggiato per tutta la superficie dei piedi, abbondando un pochino per finire i campioncini senza lasciare scarti. Ho lasciato i piedi nudi, affinché il prodotto si assorbisse completamente.
La sensazione è di sollievo istantaneo, di freschezza, una vera e propria coccola delicata per le appendici inferiori.
Va usata tutte quelle volte in cui si avvertono piedi stanchi: dopo lo sport, dopo una passeggiata, quando le scarpe fanno male e fanno attrito sulla pelle, per prevenire le vesciche o quando le abbiamo già. Stimola la circolazione sanguigna, lenisce le irritazioni e soprattutto rinfresca.

Il prodotto è di origine eco-biologica, controllata e certificata, quindi inci ottimo e sicuro.

NUMERO DI CAMPIONCINI: 2
NUMERO DI APPLICAZIONI: 2
ACQUISTERESTI LA TAGLIA GRANDE?  si.

martedì 24 maggio 2011

Tag : My Skin Care Diary

La foto è stata tratta dal web
Sul blog di Misato-san e su quello di Mary ho trovato un tag molto carino ed interessante, per cui ho deciso di farlo anche io. Come avrete notato, non ne faccio quasi mai, ma questo mi è sembrato utile anche per fare una sorta di punto della situazione per me stessa. 

1) Come descriveresti il tuo tipo di pelle?
Ho la pelle secca, molto sensibile, da trattare con prodotti delicati, preferibilmente senza profumo aggiunto.

2) Che risultati cerchi nei prodotti di bellezza?
Che funzionino, innanzitutto. E questo vale per qualunque cosmetico io acquisti, dal più economico a quello più costoso. Mi piace che abbiano una buona durata, che non mi irritino la pelle, che mi facciano venir voglia di ricomprarli, anziché cercare qualcosa di meglio.

3) Beauty Routine giornaliera.
La mia routine cambia a seconda della stagione in cui mi trovo. La pelle ha bisogno di apporti diversi, a seconda che ci si trovi in inverno o in estate. Quella di cui parlerò è la mia routine del momento, quindi primavera che si affaccia all'estate.
Al mattino lavo il viso con il mio gel detergente all'Aloe e Azulene di Fitocose, una goccina di gel crema all'Hamamelis, sempre di Fitocose, poi applico la crema Aloe Vera e Argan idratante viso de La Saponaria (prestissimo leggerete la mia recensione). Alla sera strucco gli occhi con Olio di Jojoba ed il resto del viso con il Latte Detergente all'Olio di Mandorla di Bioregit . Con un dischetto di cotone applico il mio tonico, l'Acqua Distillata di Petali di Rosa di Erboristeria Magentina.
Un pò di contorno occhi (diverso rispetto a quello del giorno, alla sera ne preferisco uno più nutriente) e se proprio mi sento in vena anche un pò di crema per la notte.
Una volta alla settimana faccio un leggero scrub ed una maschera.

4) Trattamenti casalinghi.
A volte preparo delle maschere per i capelli a base di yogurt e miele, ma devo dire che preferisco del semplice olio di semi di lino o karitè. L'unico trattamento casalingo che mi concedo spesso è lo scrub per le labbra a base di olio di jojoba e zucchero, preparato sul momento.

5) Trattamenti da istituto.
Non ne faccio. Vado dall'estetista solo per le unghie, l'unica parte di me che non riesco a curare da sola.

6) Verdetto finale.
La mia assoluta predilizione va ai prodotti dal buon inci, quindi sostanzialmente di origine naturale, preferibilmente ecobiologica. Da quattro anni curo la mia pelle e i miei capelli solo con ciò di cui mi fido.

E se il tag vi è piaciuto e ne avete voglia, fatelo liberamente anche voi.
Buona giornata a tutte/i.

domenica 22 maggio 2011

La Domanda della Settimana


Buonasera a tutti. Arrivo da una giornata intera sui tacchi, ma dopo una buona doccia e un massaggino ai piedi mi sento come nuova! Avrei potuto fare tutt'altro stasera, ma non potevo lasciarvi senza la domandina della settimana.
E dunque eccoci qua. Parliamo di contorno occhi e labbra se vi va.
Mi piacerebbe sapere come trattate queste zone così delicate ed esposte all'invecchiamento, ai segni d'espressione, alle odiate rughette. Cosa fate per prevenire il danno o come cercate di limitare  ed attenuare quelli che ci sono già.


Come vi prendete cura, se lo fate,
dei vostri contorno occhi e labbra?
Usate un prodotto specifico o vi affidate
alla vostra crema viso abituale?

venerdì 20 maggio 2011

Unghie del Mese : Rosa Cipria


Mercoledì sono tornata dall'estetista per il nostro appuntamento mensile.
Dovendo partecipare ad una cerimonia questa domenica, ho voluto fare le unghie dello stesso colore tenue del top di seta che indosserò. Avevamo anche pensato a dei decori tono su tono, ma poi il monocolore mi è tanto piaciuto, che ho preferito lasciarle così. Temevo che decorandole avrebbero perso la loro raffinatezza.


E' un rosa cipria ideale per le occasioni formali, per quando si vuole essere a posto senza apparire vistose. A me piace molto, lo trovo delicato ed armonioso.
Abbinerò con un trucco dalle tonalità matt ed un girocollo di perle. Mi sentirò molto "signorina bon-ton" quel giorno. Ruolo che rivestirò con estremo piacere.

Ed ora, vi lascio con una foto delle unghiette accanto alla mia bambolina di porcellana, non credete anche voi che si intonino perfettamente?


Lavoro sulle unghie a cura di Marta F.

giovedì 19 maggio 2011

Per chi sta aspettando un campione di Dior Addict...

Chi, come me, ha sperato di ricevere davvero un campione del famoso Dior Addict compilando il form sul loro sito web...probabilmente riceverà solo questo:



Un bel niente.
Pubblicità.
Ci hanno chiesto l'indirizzo per mandarcela a casa, come se non ce ne fosse già abbastanza sul sito web dove abbiamo richiesto il campione. L'omaggio consiste in un bel paio di labbra su cui campeggia il famigerato rossetto, da prelevare con un dito per una mezza applicazione. Sinceramente non capisco il senso di questa iniziativa, mi sento presa in giro come internauta e come consumatrice. Si può testare un rossetto su un pezzo di carta? mi fa ridere anche solo il pensiero. A questo punto meglio provarselo sulla mano direttamente in profumeria!

Poteva effettivamente sembrar strano che inviassero ad ognuna di noi un campione di rossetto. Ho pensato che ne avessero messi in palio una piccola quantità (tant'è che era persino presente la famosa dicitura "fino ad esaurimento scorte"), ma c'era sempre la possibilità, seppur remota, di essere fra le fortunate che se lo sarebbero visto arrivare direttamente a casa.

Se ancora non l'avete fatto, ma pensate di farlo...bè, evitate. Non è nulla per cui valga la pena di lasciare i vostri indirizzi. E dubito che qualcuna avrebbe inviato il proprio se avesse capito che il campione consisteva in un bel nulla.

Per chi si fosse perso l'incipit della vicenda, un breve riassunto. Sul sito web del Dior Addict si chiedeva di compilare un form con i propri dati per ricevere un campione del nuovo rossetto. Intrigate da questa possibilità, centinaia di ragazze hanno aderito all'iniziativa. 

martedì 17 maggio 2011

Sephora - Mineral - Foundation Compact D30


Dalla confezione:
Fondotinta compatto in polvere. No paraben, no fragrance, no allergen, oil free, no talc.


Recensione d'uso:
Cercavo un fondotinta poco più scuro della mia pelle e con un buon inci da utilizzare nel periodo primaverile ed estivo, visto e considerato che per una serie di motivazioni ho deciso di accantonare il minerale di Lily Lolo e lasciarlo in serbo per l'inverno.
Ho deciso di provare questo compatto di Sephora perché è effettivamente dotato di inci verde e la texture compatta è quella che ritengo più adatta per le stagioni calde.



Il packaging consiste in un cofanetto bicolor di plastica dura che si compone in 2 piani. Il primo è riservato alla cialdina di fondotinta, il secondo alla spugnetta e ad un comodo specchietto. Simili accortezze fanno di questo prodotto un compagno ideale per essere portato in borsetta. La spugnetta ha una duplice funzione: la parte bianca consente un'applicazione molto blanda, simile a quella di una cipria. La parte nera permette una copertura maggiore.
A dire il vero, a seconda di come si decida di applicarlo (io uso un classico kabuki e lascio la spugnetta per i ritocchi fuori casa) , la coprenza resta medio-bassa. Se quindi si è alla ricerca di un fondotinta che non lasci intravedere alcun tipo di imperfezione, questo non farà al caso vostro. Oltretutto, non ha durata eccezionale: su di me resiste circa 6 ore, poi necessita di un ritocco.



Ho provato ad usarlo anche bagnato, ma il risultato è disastroso. Umidendo il pennello la polvere smette di scrivere e nella cialdina si forma un alone. E' un fondotinta da utilizzare esclusivamente asciutto.
Trattandosi di un prodotto molto "secco" e privo di oli, è ideale per le pelli grasse o miste, un pò meno per quelle aride come la mia. Nonostante ciò io mi sto trovando molto bene. Idrato accuratamente la pelle prima di applicarlo ed il gioco è fatto. Spesso evito anche la cipria.

Il fondotinta compatto minerale di Sephora è declinato in 8 differenti nuances, 4 delle quali adatte per un sottotono rosato ( contraddistinte dalla lettera R) e 4 idonee per un sottotono dorato ( riconoscibili tramite la lettera D). Il più chiaro è il 25, il più scuro il 40. Io ho scelto il colore D30 perchè ho un sottotono caldo e in questo periodo mi piace vedermi il viso un pò più colorito del solito. Per l'inverno credo possa andare bene anche il D25. 
Come dicevo, la copertura non è altissima. Si può comunque decidere di modularla aggiungendo gli strati necessari, senza il rischio di incorrere in un viso troppo polveroso. Io stendo prima il correttore fluido sulla zona occhiaie e sui rossori, poi applico il prodotto. Nel caso in cui decida di indossare un correttore minerale faccio l'esatto contrario: prima il fondotinta, poi la polvere correttiva. 

L'inci viene specificato sul retro della confezione, sollevando la linguetta. Gli ingredienti sono solo 10, tra cui il biossido di titanio, che protegge dai raggi solari. La formula non è minerale come riportato sulla confezione, ma comunque priva di bollini rossi.
L'unico difetto che ho trovato in questo prodotto è il prezzo: ben 16,90 € per 10 grammi di polvere. In ogni caso credo che lo ricomprerò : mi sta piacendo molto, ha una buona lista ingredienti ed è più reperibile dei fondotinta minerali che sono costretta ad acquistare su Internet e che mi sono meno simpatici dal momento che vengono venduti in polvere libera.

Sephora produce altri fondotinta compatti con uguale packaging ma diverso inci: leggete bene prima di acquistare!
SITO WEB: www.sephora.it
DOVE SI ACQUISTA: nelle profumerie Sephora
LUOGO DI PRODUZIONE: Usa
PAO: non specificato sulla confezione
QUANTITA': 10 g
PREZZO: 16,90 €.

domenica 15 maggio 2011

Omnia Botanica - Crema Rigenerante Viso con Olio di Rosa Mosqueta




Da omniabotanica.com:
Soffice crema che nutre e idrata la pelle in profondità, lasciandola più luminosa e compatta, anche grazie all'elevato contenuto di acqua distillata di rosa.


Recensione d'uso:
Ho usato la crema rigenerante viso con Olio di Rosa Mosqueta di Omnia Botanica per più di un mese, di giorno, prima del trucco e dopo aver deterso la pelle. 
Ha una texture soffice, quasi gelatinosa. Di colore bianco, sulla mia pelle arida non fa fatica ad assorbirsi, lasciando un delicato odore di rosa. Avendo un forte contenuto di acqua distillata di rosa, questo prodotto risulta anche lenitivo, quasi calmante.

Come scritto sulla confezione, l'inci è totalmente di origine naturale, privo di brutte sorprese. Il packaging consiste in un semplice tubetto in alluminio con tappo a vite. Al suo interno un'ulteriore protezione in alluminio da rompere al momento dell'apertura ci garantisce l'integrità del prodotto. A contenere il tutto, una scatolina in cartone rosa che descrive ampiamente le caratteristiche del prodotto.


Questa è una di quelle cose a cui bado sempre: se vado al supermercato e ci sono creme facilmente apribili, talvolta decido di non acquistarle, per paura che qualcuno prima di me sia andato lì e le abbia anche solo annusate, compromettendone sia la data di scadenza che l'igiene. Apprezzo sempre quando un prodotto ha un sigillo di garanzia o, come in questo caso, una "valvola di sicurezza"

La Crema Rigenerante Viso con Olio di Rosa Mosqueta non unge, pur avendo nella sua composizione anche una parte oleosa. Risulta idratante e nutriente al tempo stesso, ed io la vedo maggiormente indicata su persone con pelle da normale a secca. Non troppo per chi ha la pelle grassa/impura o molto secca. Su una pelle che produce molto sebo potrebbe risultare eccessiva, su una pelle molto secca, al contrario, potrebbe rivelarsi leggera. Io che ho la pelle arida l'ho usata con soddisfazione all'inizio della primavera, ma non sarebbe sufficiente in inverno. E probabilmente mi farebbe sudare in estate inoltrata.

Il prezzo non è alto e per una crema dai buoni ingredienti come questa può ritenersi equo. La delicatezza della sua formula la rende idonea anche per le pelli sensibili.
A me è piaciuta, oltretutto il packaging in alluminio non permette sprechi. Quando sta finendo basta comprimerla come si fa con un dentifricio, ed ecco la crema fuoriuscire fino all'ultima goccia. Peccato che in una confezione ce ne siano solo 30 ml! Per le creme viso preferisco i formati da 50 ml, ma può non essere un difetto per coloro che amano cambiare spesso il prodotto di punta della propria routine.
E per chi vuol provarne una minor quantità prima di acquistare il formato full size, sul mercato sono disponibili le bustine monodose, ideali anche da portare in viaggio.

*Il prodotto citato mi è stato inviato gratuitamente dall'azienda. Non sono in alcun modo affiliata con essa e i prodotti Omnia Botanica recensiti in precedenza li ho acquistati personalmente. Non mi è stato chiesto di scrivere una recensione e questo è il mio sincero ed onesto parere in merito.


DOVE SI ACQUISTA: In alcuni supermercati tra cui l'Auchan, nei negozi della catena Acqua&Sapone. 
LUOGO DI PRODUZIONE: Italia
PAO: 6 mesi
QUANTITA': 30 ml
PREZZO: 9,90 €.

venerdì 13 maggio 2011

Urban Decay - 24/7 Glide-On Shadow Pencil "Clinic"


Da urbandecay.com:
Bigger and blendable, this 2-in-1 waterproof 24/7 shadow pencil keeps going as long as you do. Our next generation of  famous 24/7 can be used as eyeshadow, eyeliner or both!


Recensione d'uso:
Conoscendo la qualità e la bellezza delle 24/7 glide-on eyepencil, non potevo non provare anche uno dei nuovi nati in Casa Urban Decay. Se qualcuno se lo fosse perso, consiglio di dare uno sguardo alla recensione e agli swatches del mio Set di matite Urban Decay.
Come potevo non sentire una voglia irresistibile di provare almeno uno dei nuovissimi matitoni? Il verde petrolio/ottanio è in assoluto tra i miei colori preferiti; quando ho saputo che ne stava uscendo uno mi si sono drizzate le antenne e appena possibile me lo sono procurato.


Il 24/7 Glide-On Shadow Pencil in Clinic di Urban Decay consiste in un matitone dalla texture abbastanza morbida, di soddisfacente sfumabilità, seppur non ottima, adatto per essere indossato come ombretto, come eyeliner, come base per altri ombretti di simile colore e per tutti gli altri utilizzi che vogliate farne. Scrive istantaneamente sia all'interno che all'esterno dell'occhio, rivelando subito un colore intenso, brillante, che rende al massimo quando viene baciato dal sole. Ha dei micro-luccichii che lo rendono particolarmente luminoso, pur essendo privo di glitter.
Sui miei occhi scuri mi piace molto, soprattutto per un trucco da sera. Lo uso spesso anche di giorno,abbinandolo a toni più chiari che ne facciano risaltare la particolarità.


Gli Shadow Pencil di Urban Decay sono declinati in 12 diversi colori, tutti nuovi rispetto a quelli già presenti nella loro linea di matite per occhi. La mina è temperabile, ed ha un comodo tappino simil-metallo che la chiude perfettamente. Viene venduta all'interno di una scatolina colorata comprensiva di inci ed indicazioni generali sul prodotto. Come prevedibile, la punta grossa non agevola per un'applicazione precisa, né permette di fare linee troppo sottili. Io sono comunque riuscita ad ottenerne di molto accettabili, seppur solo con la mina ben temperata.
Chiaramente non ha una lista ingredienti naturale, contiene siliconi in abbondanti quantità ed altre sostanze di derivazione sintetica. 
La mordibezza della mina non la rende comunque facile alle sbavature: il prodotto resta fisso sull'occhio, col passare delle ore sbiadisce leggermente ma non perde in bellezza. Non si toglie con sola acqua, ma và applicato uno struccante idoneo. 
Il prezzo è esagerato. Se non amassi infinitamente questo colore non avrei mai accettato di acquistare un matitone per 18 €. Nonostante ciò, lo consiglio alle altre amanti di questa nuance come me, soprattutto se sono castane e con gli occhi scuri. Credo infatti che doni particolarmente alle donne dai tratti mediterranei.

Posto una foto del prodotto indossato, scusandomi per la qualità scadente dell'immagine. 


Trattandosi di un marchio distribuito in esclusiva da Sephora, la reperibilità può non essere ottimale per coloro che vivono lontane da uno dei negozi della catena francese, ma possiamo in ogni caso esultare per il fatto che questo marchio sia giunto finalmente in Italia, dopo anni di attesa da parte delle make up addicted.
Ricordo che Urban Decay non testa i propri prodotti sugli animali.


SITO WEB:  www.urbandecay.com
DOVE SI ACQUISTA: nelle profumerie Sephora
LUOGO DI PRODUZIONE: Germania
PAO: non specificato sulla confezione
QUANTITA': 2,8 g
PREZZO: 18 €.

mercoledì 11 maggio 2011

La Domanda della Settimana


Buongiorno a tutti. Nei due precedenti appuntamenti con questa rubrica di domande settimanali, si è parlato di sole ed abbronzatura, poi di solari.
Tanto per chiudere l'argomento (e magari riaprirlo più in là, se necessario) affronteremo  il tema degli autoabbronzanti. Ormai ne fanno tutte le case cosmetiche, dalle più economiche a quelle di lusso.
Mi piacerebbe sapere cosa ne pensate e quali esperienze avete avuto con essi.


Avete mai fatto uso di autoabbronzanti?
Quali sono le vostre esperienze in merito?
Funzionano, macchiano, sono davvero utili 
o preferite non farvi tentare da una promessa di 
tintarella facile?

lunedì 9 maggio 2011

Erboristeria Magentina - Acqua Distillata di Petali di Rosa



Dalla confezione:
Delicata lozione normalizzante che riporta il ph cutaneo ai valori fisiologici. Riduce visibilmente i pori dilatati, lascia la pelle uniforme, più compatta ed elastica. Mantiene la pelle fresca ed elimina l'aspetto lucido. Le nostre acque distillate sono ottenute per distillazione in corrente di vapore dai fiori senza alcuna aggiunta di essenze o altro. Sostituiscono perfettamente i normali tonici per la pulizia del viso. 




Recensione d'uso:
Avevo terminato il mio abituale tonico, e stufa del solito prodotto, ho deciso di provare qualcosa di diverso. Così, cercando cercando, mi sono imbattuta in quest'acqua distillata di Erboristeria Magentina che ricordavo essere venduta anche nella mia erboristeria di fiducia.
Quel che mi ha convinto più di ogni altro aspetto, è l'inci composto da 2 soli ingredienti: l'acqua e l'acqua pura di rose. Non ci sono conservanti né profumazioni aggiuntive.
La semplicità di questo prodotto continua anche nel packaging, costituito da un flacone di vetro scuro con etichetta minimalista e scatola di cartone sulla quale vengono indicate le informazioni necessarie.

Le modalità d'uso possono essere due: 
  • Per il viso si inumidisce un batuffolo di cotone e lo si passa sul volto e sul collo dopo l'abituale detergenza. Volendo, lo si può fare sia al mattino che alla sera.
  • Per gli occhi si applica un batuffolo di cotone imbevuto di acqua distillata sulle palpebre per 10/15 minuti.
Chiaramente, non occorre risciacquare. L'acqua distillata di petali di rosa ha un'azione rinfrescante e tonificante. Non so dirvi se davvero riduca i pori dilatati né se elimini l'aspetto lucido in quanto, per il primo aspetto non ho notato nulla del genere, e per il secondo non posso dare alcun tipo di indicazioni avendo io la pelle secca.

L'odore è molto delicato, di rosa. Mi piace molto e mi ricorda quello di un'altra acqua di rose più famosa che non ho mai  voluto acquistare per il suo inci pieno di cose inutili. Qui c'è solo l'indispensabile, e non è un difetto ma un valore aggiunto del prodotto.

Il prezzo a mio parere è onesto, la confezione contiene 250 ml di prodotto e quindi dura per diversi mesi.
Oltre all'Acqua distillata di Petali di Rosa, Erboristeria Magentina produce anche altre 4 acque distillate: di fiordaliso, di fiori di arancio, di hamamelis virginiana (che mi sento di consigliare maggiormente a coloro che hanno la pelle impura, per le proprietà astringenti di questa pianta) e di camomilla matricaria.
La mia scelta è caduta sull'acqua distillata di Petali di Rosa solo ed unicamente perché non ce n'erano altre oltre questa, ma in futuro mi piacerebbe provare quella ai fiori d'arancio. In ogni caso, sono capitata proprio bene, perché questo prodotto mi ha favorevolmente colpita e mi sento di consigliarlo a tutte le amanti dell'acqua di rose e a chi desidera un tonico che faccia esattamente il suo dovere.


SITO WEB: www.erboristeriamagentina.it
DOVE SI ACQUISTA: nelle erboristerie che trattano il marchio
LUOGO DI PRODUZIONE: non specificato sulla confezione
PAO: 12 mesi
QUANTITA': 250 ml
PREZZO:  7 €.

domenica 8 maggio 2011

Shopping della domenica : Lavera, Ecor, Yves Saint Laurent, Clinique


Ieri pomeriggio sono stata al Naturasì di Ostia. Sarebbe il caso di dire "alleluia" perché erano almeno un paio di anni che non riuscivo ad andarci. Il reparto cosmesi è piccolo ma ben tenuto.
Ho acquistato: un detergente intimo al tea tree di Ecor (che ho dimenticato di fotografare) e ben 4 burrocacao di Lavera assortiti. Ne avrò per un bel pò di mesi, ma visto e considerato che sono i migliori balsami per le labbra mai provati, non potevo non approfittare dell'occasione di essere lì.
Ho comperato anche altre cosine di diverso genere, tra cui 2 pacchi di pasta al farro e dei deliziosi dolcetti al limone biologico.

Questa mattina sono invece andata da Sephora. Avevo 3 sconti del 15% da spendere prima del 15 maggio e ho voluto approfittarne oggi. Ho preso: Mascara Yves Saint Laurent Effet Faux Cils di colore nero (desideravo provarlo da tempo e questa mi è sembrata la volta buona) e il rossetto Hight Impact n° 25 di Clinique, dalla bella tonalità primaverile. E' la prima volta che acquisto un lipstick di Clinique e sono abbastanza curiosa riguardo la resa e la tenuta. Vi saprò dire prossimamente.

Buona domenica a tutte le lettrici.

giovedì 5 maggio 2011

Weleda - Decotto di Betulla e Olio Cellulite alla Betulla


Dal foglio illustrativo:
I prodotti per la cellulite Weleda agiscono in modo assolutamente naturale. Sono esenti da profumi, coloranti e conservanti di sintesi, nonché da materie prime a base di oli minerali. La loro azione si basa esclusivamente sulle forze e sui meccanismi della natura. Non promettono miracoli, ma un'efficacia reale e duratura sulla pelle e sul benessere generale. 

L'olio cellulite alla Betulla esercita un'efficace azione preventiva nei casi di predisposizione e tendenza alla cellulite e, ove quest'ultima sia già presente, migliora le condizioni e l'aspetto della pelle che risulta più tonica, liscia e bella.

Il decotto di Betulla è ideale per favorire il benessere dell'organismo soprattutto durante i mesi primaverili. Tonifica e vivifica l'organismo.

Recensione d'uso:
Ho acquistato il cofanetto Weleda nella mia erboristeria di fiducia il 4 aprile, giorno in cui ho iniziato il trattamento, avvalendomi di entrambi i i prodotti in esso contenuti. Ho deciso di provare perché conosco la buona qualità di questo marchio eco-bio ed ero speranzosa di riuscire ad ottenere qualche buon risultato. Oltretutto, mi piace l'approccio onesto con cui l'azienda si rivolge al cliente: non si assicurano miracoli e non si creano false aspettative nell'acquirente. Quelle che troverete qui sotto sono le mie considerazioni dopo 1 mese ed 1 giorno di trattamento. Qualora ci saranno aggiornamenti da fare, mi impegno fin da ora a scrivere un altro post più in là.


Il decotto di Betulla Weleda consiste in un liquido marrone dal sapore abominevole. La prima volta l'ho diluito in acqua e per berlo ho fatto uno sforzo indicibile. Il giorno dopo mi sono organizzata con un succo di frutta, e la cosa è andata molto meglio. Questo è l'unico metodo per poterlo assumere coprendone il cattivo sapore. La dose è di un cucchiaio diluito in acqua, succo di frutta o tisana due volte al giorno. Io l'ho assunto così per i primi 10 giorni. Riempivo un bicchiere di un succo di frutta, versavo un cucchiaio di decotto e mescolavo il tutto. La prima confezione è durata, per l'appunto, 10 giorni. Per contenere i costi che con questa andatura sarebbero stati esorbitanti, dalla seconda confezione ho ritenuto opportuno di doverlo assumere una sola volta al giorno, mantenendo solo la dose mattutina.
Il packaging consiste in un flacone di vetro scuro munito di contagocce.
La funzione del decotto di Betulla Weleda è quella di liberare il corpo dalle tossine purificando l'organismo.  La Betulla è infatti una pianta conosciuta per le sue proprietà depurative.
La prima settimana di utilizzo ho perduto 2kg di liquidi. La seconda, ancora uno. La terza, almeno sulla bilancia sono tornata quella di prima, pur continuando con l'assunzione del decotto, seppur una sola volta al dì. Continuo ad usarlo perché credo che abbia davvero una funzione depurativa: mi sento più sgonfia ed ho la pancia più piatta, ma l'ideale è assumerlo due volte al giorno, e così facendo si ottengono risultati ottimali. 




L'olio cellulite alla Betulla di Weleda mi è piaciuto moltissimo, tant'è che non mi è affatto pesato applicarlo con costanza certosina come prescritto, mattina e sera. Lo uso sulla pelle umida, partendo dalla caviglia fino a coprire l'intera gamba, soffermandomi poi anche su glutei, pancia e fianchi.
Al contatto con la pelle umida l'olio si scioglie in una leggera emulsione che si assorbe rapidamente, liberando un gradevolissimo profumo di limone. Ci si può vestire subito dopo, senza il rischio di ungere gli abiti. L'inci è completamente eco-bio e contiene pregiati principi attivi ed oli essenziali con lo scopo di mantenere elastica e tonica la pelle. Ho visto i risultati fin dai primi giorni. La mia pelle è più soda, più compatta, più bella. La cellulite c'è ancora, e non esiste cosmetico al mondo che la possa eliminare, ma non credo sia una cattiva idea quella di massaggiarsi con prodotti appositi, soprattutto se di origine naturale e controllata. Ancor meglio se si abbina il trattamento ad una dieta sana e a un pò di attività fisica. 
All'interno del cofanetto Weleda troviamo un libretto esplicativo che ci spiega come e perché nasce la cellulite e in quali modi sia preferibile combatterla, inserendo solo all'ultimo punto i cosmetici. 
Il metodo d'impiego consiste nell'applicazione mattina e sera dell'olio per le prime due settimane. Poi, per un'efficacia duratura, si consiglia di proseguire con almeno un'applicazione al giorno. La prima confezione mi è durata 18 giorni e per questo periodo ho usato la doppia applicazione, poi ho continuato con la seconda confezione acquistata mettendo l'olio su pelle umida solo la mattina. Come quello del decotto, anche il flacone dell'olio cellulite alla Betulla è in vetro scuro dotato di contagocce; può essere un pò pesante qualora lo si voglia portare in giro, ma risulta molto pratico nell'applicazione.

In definitiva, ho apprezzato moltissimo l'azione combinata dei due prodotti, la cui sinergia mi ha permesso di depurare il corpo e veder più liscia, tonica e compatta la mia pelle. Le mie gambe hanno un aspetto diverso, sicuramente migliore. Il prezzo è elevato, soprattutto considerando il fatto che usata come prescritto nessuno dei due prodotti è destinato a durare molto e per continuare il trattamento và riacquistato più volte. Questo è l'unico difetto dei prodotti Weleda: nel loro caso, la qualità si fa pagare bene.
Il decotto di Betulla e l'olio Cellulite alla Betulla possono essere acquistati anche singolarmente, sebbene con il bi-pack si risparmi qualcosa.


SITO WEB: www.weleda.it
DOVE SI ACQUISTA: nelle Erboristerie che espongono il marchio
LUOGO DI PRODUZIONE: Francia per il decotto, Germania per l'olio
PAO: dipende dal lotto. Il mio ha scadenza ottobre 2012
QUANTITA': 200 ml il decotto, 100 ml l'olio
PREZZO: 30 €.

martedì 3 maggio 2011

La Domanda della Settimana


Buongiorno a tutti i lettori abituali e non di questo blog. Ne approfitto anche per ringraziare tutte le ragazze che in questi giorni mi hanno assegnato dei premi: grazie di cuore a tutte per aver pensato a me!

La settimana scorsa abbiamo parlato di sole ed abbronzatura. Stavolta mi piacerebbe integrare l'argomento trattando i prodotti solari.
Per approfondimenti riguardo la differenza tra filtri fisici e chimici vi rimando a questo articolo che mi è sembrato abbastanza completo.


Quali sono le marche produttrici di solari cui
fate maggiore affidamento?
Preferite i filtri fisici o i filtri di tipo chimico?
Sul viso usate un trattamento ad hoc oppure
usate la stessa protezione adottata per il corpo?

domenica 1 maggio 2011

[Prova Campioncino] - RegenEtre - Maschera Viso Illuminante


Di colore beige, la Maschera Viso Illuminante di RegenEtre ha una consistenza fluida e facilmente spalmabile. Ha un odore forte di tea tree, che per me risulta davvero poco gradevole.
Una volta spalmata mi lascia la pelle un pò appiccicosa ed il suo intenso aroma mi è rimasto sulla pelle per almeno 15 minuti, ma questi sono i soli due difetti che penso abbia.

Per la mia pelle perennemente disidratata è stata una mano santa perché l'ho vista subito più nutrita e meno sofferente, con un aspetto più sano. Non ho avuto problemi di lucidità, ma suppongo che possa invece crearne a chi ha già la pelle mista o grassa. La sua consistenza è infatti mediamente oleosa, essendo costituita da ben 4 oli vegetali (girasole, germe di grano, sesamo e rosa mosqueta) che la rendono particolarmente adatta, a mio parere, a pelli da normali a secche.
Ne basta poca, tant'è che con un solo campioncino da 3 ml, pur abbondando, ne ho avuta per 3 applicazioni.

L'inci è ottimo, verde e certificato di origine biologica. 

NUMERO DI CAMPIONCINI: 1
NUMERO DI APPLICAZIONI: 3
ACQUISTERESTI LA TAGLIA GRANDE? Si, per l'efficacia. No, per l'odore ed il costo proibitivo.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...