sabato 30 giugno 2012

La Domanda della Settimana


Buon sabato!
Spero vi stiate proteggendo dal caldo che in queste ore è allucinante. Meglio pensare ad altro,  magari ad uno di quegli argomenti frivoli che ci piacciono tanto.

Parliamo di postazioni make up. Mi piacerebbe sapere com'è la vostra, se ne avete una fissa o se vi spostate di continuo in base allo spazio disponibile. Io, ad esempio, mi trucco in piedi, davanti ad una finestra molto luminosa. E' la zona che preferisco, non ce ne sono altre in cui riesco a vedere bene come lì. Sono curiosa di sapere di voi.



Qual è la vostra postazione make up?
 E' sempre la stessa o vi spostate di continuo?
Sfruttate la luce solare o avete uno specchio luminoso?

venerdì 29 giugno 2012

Mavala - Mavapen, Olio Nutriente per Cuticole




Sulla confezione:
Non lasciate che delle cuticole rovinate alterino l'eleganza delle vostre unghie! Mavapen, la pratica stilo per realizzare un contorno dell'unghia pulito e curato. Con un solo gesto Mavapena ammorbidisce la pelle e stacca dolcemente le pellicine dalla superficie dell'unghia.

Recensione d'uso:
Mavapen è stato, per me, l'unico prodotto controverso all'interno della prima GlossyBox for Men. Inizialmente ho pensato che difficilmente un olio per le cuticole potesse interessare un uomo e che, proprio per questa ragione, sarebbe di sicuro andato a finire nelle grinfie di una qualunque altra donna della famiglia.
Iniziando ad usarla mi sono resa conto che quello fu un giudizio affrettato: Mavapen è uno strumento che può prestarsi benissimo alle esigenze di un uomo, in quanto così pratico e funzionale da risultare perfetto anche per coloro che a queste "piccolezze" non pensano affatto. 

Si presenta in un comodo astuccio simil-pennarello che si utilizza allo stesso modo: si passa la sua punta bianca direttamente sul contorno delle unghie e dopo un minuto è tutto finito. Avrete donato un aspetto migliore e curato alle vostre cuticole senza aver sprecato tempo utile né esservi unti le dita.

Se avete cuticole problematiche questo prodotto potrebbe non essere sufficiente. Ma se, al contrario, avete solo voglia di un prodotto da portare con voi sempre o da tenere nell'anta dell'armadietto per qualche ritocco veloce...bé, a me sembra un'ottima idea. 

L'Inci inizia molto bene con oli vegetali di tutto rispetto (girasole, d'oliva, mandorle dolci, germe di grano) pur non essendo un prodotto del tutto naturale.




Ci sono solo due aspetti in questo prodotto che non mi piacciono: il prezzo, in quanto io conosco e spesso uso un prodotto pressoché identico ad un terzo del costo, ed il fatto che la punta si secchi molto in fretta oltre a sporcarsi con facilità, pur utilizzandola sempre con le mani rigorosamente appena lavate.

Se avete la voglia e la costanza di usare un vero Olio per Cuticole sappiate che agirà assai meglio di questo, ma se proprio non riuscite a farlo, meglio fare affidamento su un prodotto di questo tipo piuttosto che non usare nulla. Le mani sono il biglietto da visita di uomini e donne: ricordatevi di non lasciarle mai in secondo piano!

*Il prodotto citato in questo articolo mi è stato inviato gratuitamente all'interno della GlossyBox for Men. Non sono stata pagata per questa recensione e quelle espresse sono le mie sincere ed oneste opinioni in merito, libere da condizionamenti.


DOVE SI ACQUISTA: in profumeria
LUOGO DI PRODUZIONE: Svizzera 
PAO: 24 mesi
QUANTITA': 4, 5 ml
PREZZO: 12 €.

Prima Intervista per Recensioni Cosmetiche

Fonte: Google


Buongiorno a tutti,
scrivo questo breve post per segnalarvi un'intervista a cui ho risposto diversi giorni fa e che è stata pubblicata proprio ieri.
L'intervista è stata rilasciata al magazine online della catena di negozi Smoll. Ringrazio Silvia per aver pensato a me e a questo blog. E' la prima volta per me, quindi sono un pò emozionata ma felice di potervi far conoscere qualche altro piccolo aspetto di me.

Se avete voglia di leggerla CLICCATE QUI. Non è molto lunga e non vi farà perdere troppo tempo.
Fatemi sapere cosa ne pensate!
Buona giornata.


giovedì 28 giugno 2012

My Make Up - Mineral Beach

Ecco un trucco shimmer e coloratissimo seppur delicato nel quale ho usato i 4 ombretti della collezione Mineral Beach di Mineralissima mostrati in un post precedente. Come noterete non sono molto intensi, pur usandoli bagnati restano piuttosto chiari e lievi nell'effetto. ideali per le amanti delle tonalità pastello.
Ringrazio Il Giardino di Arianna, sito di e-commerce specializzato in cosmesi ecobiologica, per avermi dato la possibilità di provare questi samples.





Lista dei prodotti utilizzati:
Shadow Insurance di Too Faced usato come base su tutta la palpebra, mobile e fissa;
Correttore Pro Longwear NW20 di Mac per coprire le occhiaie;
Ombretto Shroom di Mac sotto l'arcata sopracciliare;
- Mixing Solution di Kiko per bagnare gli ombretti sulla palpebra mobile;
- Ombretto Wave di Mineralissima usato bagnato sulla zona più interna della palpebra mobile;
- Ombretto Beach di Mineralissima usato bagnato al centro della palpebra mobile;
- Ombretto Lotus di Mineralissima usato bagnato sulla zona più esterna della palpebra mobile;
- Ombretto Bikini di Mineralissima  asciutto lungo la piega dell'occhio;
Glamorous Eyepencil n° 406 di Kiko per contornare l'occhio;
- Mascara Diorshow di Dior sulle ciglia;
- Volume Top Coat Mascara di Kiko usato sul primo mascara.

mercoledì 27 giugno 2012

Kiko - Active Colours - Le mie Impressioni


Ad un mese dall'inizio delle Olimpiadi di Londra, Kiko ci stupisce con una nuova collezione estiva tutta dedicata allo sport e ai suoi colori.
I prodotti sono soltanto quattro, ma proposti in un più che discreto numero di nuances. Domenica sono passata  in negozio e qui vi descrivo le mie prime impressioni a riguardo.

Primi tra tutti i Colour Kajal, matite occhi per la rima interna disponibili in 14 nuovi colori tra cui il giallo, l'arancio, il rosso. Non mancano tonalità più classiche come il viola, il verde, il rosa, il bianco ed il blu.
Possiedono una buona scrivenza. Packaging minimale ed esternamente colorato come la mina interna. La mina è morbida ma non eccessivamente. Scorre bene pur restando compatta.

Troviamo poi i Super Colour Lipgloss, disponibili in 6 colorazioni. Anziché in stick, vengono proposti all'interno di un pot. Quel che più mi ha stupito di questi gloss è la grandezza della confezione, dalla foto mi sembrava più piccola di quello che ho poi visto in negozio. Ogni pot ha una diversa bandiera europea disegnata sul fronte ma per quanto possa ritenerli sfiziosi trovo che siano di una scomodità unica. Non li si può portare con sé senza un pennellino apposito o senza potersi lavare le mani prima dell'utilizzo. Sono estremamente carini da collezionare ma scomodi in fase di utilizzo.
Le nuances disponibili vanno da colorazioni tenui a tonalità più accese. La mia preferita è proprio quella dedicata all'Italia, la 03 Color Ibiscus.


I Super Colour Eyeliner sono i prodotti che più hanno catturato la mia curiosità. 14 i colori proposti, vanno agitati bene prima di procedere all'applicazione. Inizialmente ho provato il fucsia ma era eccessivamente acquoso, ne ho dunque acquistati altri due con una consistenza a dir poco perfetta. Di sicuro darò una nuova chance al fucsia: lo proverò in un altro punto vendita e deciderò se acquistarlo o meno.
Ricordano molto gli eyeliner colorati della Chic Chalet che mi ero rifiutata di acquistare perché eccessivamente liquidi, ma anche i ben più costosi Aqua Liner di Mufe, di cui possiedo il numero 11, Diamond Burgundy.



Infine ci sono i Super Colour Mascara, presenti in 10 interessanti tonalità. Io non sono una fan dei mascara colorati, preferendo sempre e comunque il classico nero, ma ammetto di aver avuto la tentazione di provarne uno. Magari lo farò, se mai arriveranno in zona saldi.  


I prezzi dei vari prodotti non sono esagerati, quindi stavolta vi consiglio di fare un pensierino su questa collezione. Non è niente male.
Per quanto riguarda le impressioni d'uso e gli swatches dei due Super Colour Eyeliner acquistati finora, sto preparando un post apposito nel quale poterli mostrare al meglio.


martedì 26 giugno 2012

Mineralissima : Collezione Primavera-Estate 2012



Su Il Giardino di Arianna è arrivata Mineral Beach, la nuova collezione primavera-estate del brand minerale olandese Mineralissima. La collezione comprende quattro ombretti, un blush ed un bronzer. Poiché dispongo di alcuni campioni messi a disposizione dai gentilissimi proprietari del negozio, ho pensato di mostrarvi alcuni swatches correlati dalle mie impressioni d'uso. Ho realizzato anche un make up, a mio giudizio davvero carino ed estivo, che vi mostrerò nel prossimo post.


Tutti gli ombretti sono molto shimmer e luminosi ma non hanno lo stesso grado di pigmentazione. Hanno un costo di 6,95 € per 2 g. Gli swatches che vedrete sono tutti realizzati con una passata di colore asciutto sul dorso della mia mano. 





Wave è un ombretto azzurro cielo con evidenti riflessi argentei. Usato asciutto risulta molto blando e tenue e quel che si fa notare maggiormente è proprio la componente silver. Per far uscire l'azzurro occorre bagnare il pennello.



Bikini è un lilla luminosissimo, anch'esso cosparso di riflessi argentei. Usato asciutto risulta molto delicato, bagnandolo si riesce ad apprezzare una maggiore pienezza del colore.



Lotus è un rosa molto perlato. Prende il nome ed il colore dal fior di loto. Anche asciutto ha una buona pigmentazione.



Beach è un bronzo chiaro dorato che ricorda le spiagge estive. Tra i quattro ombretti, è quello che trovo più adatto per la stagione corrente ed il mio preferito. Al contrario di tutti gli altri lo preferisco asciutto, sembra davvero sabbia illuminata dal sole! Grazioso anche per illuminare gli zigomi.



Per quanto riguarda i prodotti viso, la Mineral Beach comprende un blush ed un bronzer.



Delight è un fard rosa pesca del tutto opaco. Sfumato sulle guance mi ricorda molto il blush Creamy di Neve Cosmetics. Esteriormente ha un aspetto delicatamente rosato ma quando lo si applica si raggiunge una pigmentazione notevole, per cui va dosato con cura.  Dona una bella immagine di donna in salute.  Il prezzo è di 11 € per 5 g.

Choco è un bronzer luminoso, bello da usare anche come ombretto. Riscalda l'incarnato della pelle abbronzata pur non risultando eccessivo su quelle ancora chiare, come la mia.
Il prezzo è di 13 € per 5 g.




Vi rimando dunque al prossimo post, nel quale vi mostrerò un make up realizzato con gli ombretti in questione.
Intanto fatemi sapere cosa pensate della collezione Mineral Beach!

*I prodotti citati in questo articolo sono un gentile omaggio de Il Giardino di Arianna. Non sono stata pagata per scriverne una recensione e quelle espresse sono le mie sincere ed oneste opinioni personali, libere da condizionamenti.

lunedì 25 giugno 2012

Shopping della Domenica: Sephora, Kiko, Yves Rocher


Finalmente torno con un post di Shopping della Domenica, erano mesi che non ne facevo uno.
Ieri ho lavorato fino all'ora di pranzo ma poi, dovendo fare un acquisto che non poteva essere rimandato, mi sono accodata al mio ragazzo e ho avuto modo di comprare qualcosa anche io.

In primis sono stata da Kiko per osservare la nuova collezione, Active Colours, sulla quale scriverò un post apposito con le mie impressioni a riguardo. C'era una bolgia inimmaginabile, donne di tutte le età che provavano qualunque cosa. Ammetto di essere infastidita dai negozi così pieni, ma nonostante tutto sono riuscita ad osservare bene ogni pezzo e ad acquistare anche due dei nuovi Eyeliner e la mia terza Natural Sponge.


Sono poi passata da Sephora per riprendere il mio fondotinta compatto preferito dal buon inci e visto che c'ero, ho acciuffato una confezione qualunque pensando si trattasse di uno struccante occhi nel mini-formato da poter usare durante le trasferte. Tornando a casa, però, mi sono resa conto che non è uno struccante (anche se proprio all'interno del negozio avevo usato il tester di quello stesso prodotto per rimuovere sei swatches sulla mia mano ed il make up era venuto via senza problemi). Questo è quel che succede quando ci si alza alle 5 del mattino dopo una settimana infernale, per uscire si decide di indossare delle scarpe alte che ci danno il tormento e non si conosce il francese né gli si presta la minima attenzione. In ogni caso poco male: odio il mio attuale tonico e non sarà difficile usare anche questo. Di buono c'è che non contiene alcool né parabeni.
Ho osservato anche le nuove matite Made to Last Eyes di Pupa ed ho lasciato il cuore su una di esse. Non nego che mi piacerebbe tornare a prenderla, prima o poi. 


Ultima tappa Yves Rocher. Sono entrata appositamente per annusare il loro nuovo profumo al monoi. I furbetti tenevano esposte le confezioni ma non il tester, per cui chi desiderava provarlo doveva necessariamente rivolgersi alle commesse. Io l'ho fatto e ne sono rimasta incantata. Questo profumo è davvero al monoi!! E così, sebbene costasse in offerta ben 14,95 €, me lo sono portata a casa comunque e ho iniziato a provarlo già questa mattina.


Ovviamente tutti gli acquisti di oggi che non sono stati già recensiti su questo blog lo saranno non appena avrò provato i prodotti per un periodo sufficientemente lungo.
Farò eccezione solo per gli Eyeliner Kiko in edizione limitata, sui quali scriverò solo un post di impressioni d'uso con swatches.

domenica 24 giugno 2012

Kiko - Mixing Solution



Da kikocosmetics.com:
Soluzione miscelante per ombretti in polvere libera Pigment Loose Eyeshadow. Una texture delicata, a base di acqua e glicerina, in grado di conferire all’ombretto la cremosità necessaria per garantire massima sfumabilità, aderenza e tenuta. Accentua inoltre l'intensità del colore e la brillantezza delle particelle perlate per un impatto cromatico ancora più deciso.


Recensione d'uso:
Quando, diversi mesi fa, Kiko ha lanciato i Pigment Loose Eyeshadow (= pigmenti in polvere libera) non ne ho acquistato neanche uno ma mi sono invece fiondata su questa soluzione acquosa con lo scopo di miscelare le polveri maggiorandone la brillantezza e la durata. Attirata, lo ammetto, anche da un prezzo non eccessivo.

Tornata a casa ho iniziato subito ad usarlo, prendendomi anche del tempo per leggere le indicazioni presenti sulla confezione. Quello che ho letto non mi è piaciuto: com'è possibile che un prodotto formulato per essere usato sugli occhi possa bruciare? la prima volta che l'ho indossato non ho riscontrato questo problema, ma le volte successive è capitato che subito dopo l'applicazione del prodotto avvertissi un bruciore della palpebra. Fortunatamente, sempre poco duraturo e di natura piuttosto lieve. In ogni caso, questa è una delle motivazioni per cui non ricomprerei il Mixing Solution di Kiko.

Il packaging consiste in un comodo flacone trasparente dotato di etichetta e tappo nero. Appena sotto il tappo notiamo un pratico beccuccio che facilita il dosaggio e la fuoriuscita del prodotto sebbene, forse, uno spray sarebbe stato ancor più comodo in fase di utilizzo. All'esterno, una scatola nera ed esplicativa descrive tutto quello che c'è da sapere. Per cui nessun inganno: è stato mio l'errore di non leggere attentamente prima dell'acquisto.

Ma veniamo alla funzionalità di questa Mixing Solution. Io la uso con i pigmenti in mio possesso ( Neve Cosmetics, Mac, Madina, Nyx, Barry M e via dicendo). Bagno il pennello con un paio di gocce di prodotto, poi procedo nel prelevare le polveri e adagiarle sulla palpebra. Non bisogna sfumare né trascinare il colore:  si deve solo pressarle. La resa è buona: il colore diviene subito più cremoso ed intenso e anche più duraturo di quanto non sarebbe altrimenti. Tiene meglio sulla palpebra, alla quale sembra aggrapparsi con maggior forza. Per lo stesso motivo, non c'è rischio di fall out che è sempre dietro l'angolo con i pigmenti usati asciutti.
L'importante è dosarlo bene: soprattutto consiglio di non eccedere nella quantità di Mixing Solution o sarà dura, poi, riuscire ad applicare il pigmento in maniera uniforme.


Il prezzo è onesto, fa indubbiamente venir voglia di provarlo, soprattutto se i pigmenti in polvere libera li si usa abitualmente. Il pao è breve, come per la maggior parte dei prodotti a contatto con gli occhi.


In conclusione, questo prodotto non mi fa impazzire però può essere utile tutte quelle volte in cui si desidera dare maggiore risalto ai propri pigmenti e non si ha voglia di usare della semplice acqua.


SITO WEB: www.kikocosmetics.com
DOVE SI ACQUISTA: nei negozi monomarca o sul sito web
LUOGO DI PRODUZIONE: Italia
PAO: 6 mesi
QUANTITA': 50 ml
PREZZO: 3,90 €.


venerdì 22 giugno 2012

La Domanda della Settimana


Buongiorno a tutti!
L'estate è arrivata e con essa anche un gran caldo, con tutto ciò che ne consegue.
Quel che mi interessa, questa volta, è confrontare il nostro approccio al make up nelle giornate afose. Cosa fare, cosa evitare, come comportarsi per avere un aspetto decente senza grondare sudore. Aspetto di leggere le vostre opinioni in merito e nel frattempo vi auguro una buona giornata.



Qual è il tuo make up anti-afa? 
Che soluzioni attui quando fuori si sfiorano i 40°C? 
A cosa rinunci e di cosa invece non faresti mai a meno?

giovedì 21 giugno 2012

Primavera 2012 - I prodotti che ho usato di più


Fonte: Elle.it

Buon pomeriggio a tutti e buon 21 giugno! E' arrivata l'estate...e direi che si sente. Fuori si brucia.
La primavera - mia stagione favorita - si è conclusa, per cui ancora una volta mi ritrovo a fare il punto della situazione riguardo i cosmetici che ho utilizzato maggiormente.
Come al solito non stilerò una lista dei preferiti, ma bensì di quei prodotti che ho usato più spesso. Mi scuso per la mancanza di una foto riassuntiva dei prodotti.

OCCHI: 
Mac - Vera Neumann - Strawberry Patch Crushed Metallic Pigments Stack. Acquisto azzeccatissimo, e pensare che inizialmente questo stack non lo avevo neppure considerato!
Pupa - Jeans 'n Roses - Matita Eyeliner Scintillante n° 01, Blue Jeans. Mi piace sempre moltissimo.
Mac - Mac Shop, Cook Mac - Fluidline Added Goodness
Chanel - Illusion d'Ombre - Epatant
Mac - Shop Mac - Shop&Drop Eyeshadow Quad
Mac - In Extra Dimension - Ombretto Grand Galaxy. In tutte quelle mattine in cui avevo poco tempo e poca voglia di fare esperimenti, l'ho usato da solo ed uscivo ugualmente impeccabile.
Neve Cosmetics - Palette Elegantissimi, uno degli acquisti più azzeccati degli ultimi tempi. I miei  ombretti preferiti sono Coco, Smoking e Bonbon.

VISO:
Contea 1042 - Crema viso per pelli secche
Bjobj - Crema Contorno Occhi Tonificante
Kiko - City Summer - Sun Bronzing Blush n° 03, Beyond Coral
Mac - Extra Dimension Skinfinish, Superb, che sto usando molto non solo sul viso, ma anche in qualità di ombretto. E' superba, di nome e di fatto.

LABBRA:
Make Up For Ever - Rossetto Rouge Artist n° 30, che devo ancora recensire nonostante lo usi ormai da oltre un paio di mesi.
Mac - Rossetto Gem of Roses, il mio rossetto cult per la primavera. Lo adoro, non è mai fuori posto.
Ixima - Rossetti n° 45 e 50, mi piacciono entrambi, ma quel color bronzo mi sta decisamente conquistando.
Lancome - L'Absolu Rouge n° 12, Rose Nuance. Si stende che è una meraviglia. Bello bello bello!

CORPO:
Bjobj - Olio di Oliva - Crema Corpo Protettiva
Staminaline - Snellente Pancia e Anticellulite, recensiti entrambi proprio ieri.
The Body Shop - Burro Corpo al Moringa.


Questi sono i cosmetici che ho utilizzato di più negli ultimi tre mesi. E i vostri, quali sono?


mercoledì 20 giugno 2012

Staminaline - Snellente Pancia e Crema Anticellulite


Poco più di un mese fa vi parlai della mia Routine Anticellulite facendovi sapere che il 15 maggio avevo iniziato - con la scrupolosità e la costanza che mi contraddistinguono - dei nuovi prodotti a marchio Staminaline.
Il trattamento prevede almeno 4 settimane di utilizzo continuativo ed è ciò a cui mi sono attenuta, senza mai saltare neanche un'applicazione. Io ho deciso di abbinare i due prodotti, ma chiaramente si può acquistare anche solo quello che si pensa possa essere più idoneo alle proprie esigenze.
La linea Corpo consta di: Anticellulite, Snellente Pancia, Antiage Corpo e Rimodellante Glutei. 
Prima di iniziare occorre fare una doverosa premessa: nessun cosmetico eliminerà mai la vostra cellulite. Se ce l'avete, il più delle volte dovrete tenervela. In alcuni casi l'attività fisica ed una sana alimentazione sono più che sufficienti. In altri, potrebbero non smuovere di molto la situazione. La cellulite è molto spesso una caratteristica di tipo ereditario. Si può agire contro la propria natura? la mia risposta è no. Eppure sono sostenitrice del fatto che spalmarsi un cosmetico coadiuvante possa favorire un miglioramento della circolazione e quindi del ristagno di liquidi. Non cancellerà la cellulite più radicata, ma magari potrà migliorarne un pochino l'aspetto estetico.



Lo Snellente Pancia di Staminaline si presenta in un flacone di colore lilla dotato di pompetta erogatrice. Ha una linea graziosa e pratica al tempo stesso. Vi basterà esercitare una lieve pressione sul dispenser per ottenere una cremina dalla texture leggera e molto soffice.


La profumazione, di derivazione totalmente chimica, è gradevole e piuttosto anonima, sicuramente non invasiva. Con una o due pompatine ricopro l'intera superficie della pancia, agendo attraverso movimenti circolari ed energici. Lo Snellente Pancia di Staminaline asciuga in fretta e non lascia residui. Non ammorbidisce la pelle in modo significativo ad una prima passata, ma già dopo i primi giorni sentirete una differenza nella compattezza della pelle. Non è semplice da spiegare. Io non ho perso neanche un centimetro quindi l'effetto snellente a mio avviso non c'è stato. Eppure la mia pelle sembra ugualmente più tonica e compatta e questo fa sì che appaia più bella.


Ad un certo punto ho iniziato ad usarla anche sulle braccia ed ho visto migliorare leggermente anche la loro tonicità. Toccandole sento la pelle più elastica e compatta.
L'inci è quasi totalmente chimico. Tra i principi attivi troviamo però le alghe marine, l'escina e la caffeina. Insieme stimolano la microcircolazione favorendo il drenaggio dei liquidi in eccesso e rassodano i tessuti.
Il prezzo è buono, anche in considerazione del fatto che l'area di applicazione è poco estesa ed un flacone può durare davvero a lungo.

martedì 19 giugno 2012

My Make Up - Very Old Gold


Per molte di voi questo potrà essere classificato tra i make up da sera, ma non mi vergogno di affermare che in realtà è venuto fuori lo scorso sabato mattina, alle 7, poco prima di andare a lavoro. Inizialmente avevo scelto solo un ombretto, poi son spuntati dal cilindro anche gli altri e questo è il risultato. Mi spiace che le foto non rendano alla perfezione la lucentezza dei vari colori.







Qui la foto dei tre ombretti che ho voluto usare.


Sulle labbra ho steso un gloss molto lucido e poco invadente.



Lista dei prodotti utilizzati:
Shadow Insurance di Too Faced utilizzata come base per gli ombretti su tutto l'occhio;
Correttore Pro Longwear NW20 di Mac come copriocchiaie;
- Long Lasting Stick Eyeshadow n° 07 di Kiko, sfumato sulla palpebra mobile e nella parte più interna sotto la rima inferiore;
Ombretto Vanilla di Mac sotto l'arcata sopracciliare;
Pigmento Old Gold n° 24 di Barry M su tutta la palpebra mobile;
Color Infaillible n° 24 Bronze Divine di L'Oreal sulla zona più esterna della palpebra mobile e sfumato leggermente nella piega dell'occhio, poi anche nella zona più esterna sotto la rima inferiore;
Matita Carbon Brown di The Body Shop usata leggera nella rima interna inferiore;
- Mascara Diorshow di Dior sulle ciglia;
- Volume Top Coat Mascara di Kiko sulle ciglia, dopo il primo mascara;
Lipgloss Ixima n° 20 sulle labbra.

lunedì 18 giugno 2012

Bioearth - Aloebase Sensitive - Latte Detergente, pelle sensibile e iperreattiva



Da verdealternativa.it:
Deterge la cute ed elimina il maquillage e le impurità senza irritare o seccare la pelle. Consigliabile in caso di sensibilità all’acqua. Contiene calendula e oli vegetali calmanti, lenitivi e desensibilizzanti. Elimina le cellule morte e le impurità e rimuove dolcemente il maquillage.
ALOEBASE SENSITIVE è la risposta naturale alle esigenze della cute molto sensibile, secca e con manifestazioni allergiche dell’adulto, del bambino e del neonato. Per ridurre al minimo il rischio di reazioni allergiche e intolleranze cutanee, i prodotti ALOEBASE SENSITIVE contengono una quantità di ingredienti minima e attentamente selezionata. L’effetto delle formule ALOEBASE SENSITIVE sulla pelle è immediato: i principi attivi vengono assorbiti con prontezza dalla pelle migliorandone l’idratazione e l’elasticità e stimolandone i naturali processi di rinnovamento.


Recensione d'uso:
Privo di profumazione e con una lista inci praticamente perfetta, il latte detergente Aloebase Sensitive di Bioearth è un prodotto nickel tested adatto per le pelli sensibili ed iperreattive, quelle più complicate da trattare. 

Il packaging consiste in un flacone trasparente dotato di una graziosa etichetta colorata. All'esterno, una scatola in cartone completa di tutte le informazioni necessarie: inci, pao, quantità del prodotto, modalità d'uso e via discorrendo.
L'aspetto del prodotto è quello di una cremina lattiginosa di un bianco candido ed una texture consistente ma leggera al tempo stesso. E' completamente inodore, e anche questo aspetto farà felici tutte quelle persone che non cercano uno struccante qualunque, in quanto necessitano di qualcosa da cui non temere strane reazioni allergiche. E qui di reazioni allergiche non ce ne dovrebbero proprio essere: l'inci è corto e totalmente ecobiologico, privo di profumi, paraffina, coloranti, parabeni e Peg.

Nonostante la delicatezza della formula, l'Aloebase Sensitive di Bioearth funziona molto bene: strucca a fondo la pelle, svolgendo al tempo stesso un'azione lenitiva e calmante.
Lo si applica su un dischetto di cotone pulito o una spugnetta inumidita per poi procedere allo strucco. Dopo aver risciacquato la pelle, come al solito io applico un tonico.
E' il latte detergente più delicato che abbia mai usato. Fa il suo dovere e lo fa senza irritare o arrossare la pelle né seccandola. Si dimostra quindi consigliabile per tutti, ma in particolar modo per coloro che hanno una pelle soggetta a reazioni allergiche frequenti. Lo userei senza remora alcuna anche sulla pelle di un bambino.

Il prezzo non è dei più bassi, ma sono certa che molte persone allergiche al nickel siano costrette a spendere anche di più per prodotti con un inci assai peggiore di questo.
La reperibilità sul territorio è scarsa ma anche in questo caso ci vengono in soccorso i rivenditori online.



DOVE SI ACQUISTA: Qui si può impostare una ricerca dei punti vendita selezionando la regione di appartenenza; online in vari e-commerce che trattano il marchio tra cui Verde Alternativa 
LUOGO DI PRODUZIONE: Italia
PAO: 9 mesi
QUANTITA': 200 ml
PREZZO: 10 €.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...