mercoledì 29 giugno 2016

[Shopping del Mese]: Collistar, Too Faced, Shiseido, Sephora, L'Erbolario, Kiko

Buongiorno e buon mercoledì!
Oggi con molto piacere vi mostro, in questo post riassuntivo che so piacere a molti di voi, tutti i miei acquisti cosmetici di giugno.
E' stato un mese in cui ho trovato diverse offerte allettanti. Alcune le ho guardate a malapena, su altre mi sono fiondata. Se c'è qualcosa che vi interessa particolarmente fatemelo sapere tra i commenti, così magari mi organizzo per una prossima recensione.
Buona giornata a tutti.


COLLISTAR:

Collistar è uno dei miei talloni d'Achille, fin dall'età adolescenziale. Mi piace questo brand made in Italy che lavora seriamente e che ogni anno propone ottime novità pur non rinunciando alla qualità dei suoi bestseller. A fine maggio c'era una vendita promozionale su Privalia e ne ho approfittato per riacquistare in sconto il mio amato Superconcentrato Notturno Anticellulite (di cui sto già utilizzando un'altra confezione acquistata ad aprile) ed un kit di Correttori in 4 tonalità. Il pacco è arrivato a metà mese. Anticipo già che con la palette di correttori al momento non è scattata alcuna scintilla, purtroppo.


SEPHORA:

Il quindici giugno, complici un po' di malanni di stagione, mi sentivo così giù che ho voluto regalarmi qualcosa. Fortuna ha voluto che ci fosse in vigore uno sconto del 20% su tutto da Sephora e che mi sembrasse inopportuno lasciarlo scadere proprio stavolta. Ho acquistato il set Totally Obsessed di Too Faced, un cofanetto che mi intrigava da quando era approdato sul sito e che consta di 5 minitaglie di prodotti celebri del brand, ovvero  lo Shadow Insurance, un primer viso, il mascara Better Than Sex che desideravo provare da una vita, il Melted Chihuaua e la terra abbronzante Chocolate Soleil. Insieme a questo set di minitaglie ho acquistato anche la mia seconda Shiseido Laquer Rouge, e se la volta scorsa avevo optato per un nude, questa volta mi sono approcciata ad un colore ben più scuro e vivido (rd607 Nocturne). Se interessati, potete vederlo indossato sulle mie labbra su Instagram o sulla Pagina Facebook di Recensioni Cosmetiche. In ultima analisi ho preso il Gommage Corpo Vaniglia a marchio Sephora, perché in estate di scrub non se ne hanno mai abbastanza.


L'ERBOLARIO:

Anche questa è una campagna Privalia andata a buon fine. Credo di aver risparmiato la metà di quanto avrei speso in negozio. L'Erbolario è un brand che mi piace, che mi ricorda l'adolescenza, che negli anni non ho mancato mai di apprezzare. La linea Ibisco è la mia favorita, non solo perché ad essa è associata una campagna solidale per l'Africa, ma anche e soprattutto per la sua profumazione orientale, intensa e sensuale. Ho iniziato subito ad usare il profumo, mentre terrò in serbo il Bagnoschiuma e la crema Corpo per l'autunno. Oltre alla linea Ibisco ho acquistato un set di saponette Accordo Arancio e l'Idroscrub Ananas Cell.


KIKO:

Prima o poi Kiko mi manderà sul lastrico, già lo so. Per tre giorni, a metà giugno, ha proposto di nuovo la promozione che prevede l'acquisto di sei prodotti ed il pagamento di soli tre di essi. In omaggio vengono inviati i più economici tra quelli scelti. Questa volta ho scelto di acquistare un Double Touch, il 114 per la precisione. Anni fa utilizzai una di queste tinte e ci odiammo vicendevolmente, tuttavia le mie esigenze negli anni sono cambiate e al momento sto apprezzando sul serio questo prodotto, per innumerevoli ragioni che vi racconterò al momento opportuno.
Ho preso anche due pezzi della nuova collezione estiva dedicata alle Olimpiadi, la Beauty Games. Mi riferisco ai due matitoni per le labbra con finish semi-opaco,  nello specifico i colori Heroine Cherry ed Empowered Mauve (swatches su Instagram e sulla Pagina Facebook di Recensioni Cosmetiche).
In ultimo un paio di lime per le unghie ed una matita nera della collezione The Artist. Il totale è di soli 22,70 €.


lunedì 27 giugno 2016

Shiseido - Laquer Rouge RD215 "Caramel"



Recensione d'uso:
Il mio primo approccio con il prodotto di cui vi parlo oggi è avvenuto in modo inconsueto. La verità è che mio malgrado conosco poco il make up di Shiseido e solo per pura fortuna venni in contatto con un campioncino che, letteralmente, mi folgorò. Lo scrissi in lungo e in largo sulle mie pagine social, dopodiché presi coraggio ed acquistai la full size del Laquer Rouge RD215.

Il prodotto altro non è che un rossetto liquido. Le sembianze sono quelle di un gloss ma basta appoggiarlo sulle labbra per rivelare un'anima ben più corposa e coprente.
Il packaging è costituito da una scatolina rossa al cui interno prende dimora lo stick vero e proprio, di colore nero. L'applicatore è una spugnetta morbida che adagia il prodotto sulle labbra e consente una stesura piuttosto precisa.

Il colore è quello giusto qualora si vogliano ricreare delle labbra nude che non le cancellino in modo totale. Si tratta di una sorta di beige rosato in grado di coprire bene anche labbra decisamente pigmentate come sono di norma le mie. Ad esso precedo sempre l'applicazione di una matita labbra di contorno, sia perché mi piace l'effetto estetico, sia perché ritengo che sia buona norma farlo. La matita labbra consente al prodotto di attenersi ai ranghi, sebbene il Laquer Rouge RD215 di Shiseido non sia uno di quelli che tendono a sbordare. 
Quando un prodotto labbra tende a scavalcare i suoi confini siate pur certe che su di me lo farà: ma con lui, fortunatamente, non devo temere alcun "effetto sciatto".


Una volta indossato, il Laquer Rouge RD215 di Shiseido ha una resa confortevole e duratura, sebbene tenda a trasferirsi su abiti o bicchieri qualora vi venga in contatto. Non è una tinta per cui non si aggrappa alle mucose come se lo fosse.
Sulle mie labbra ha una durata di circa quattro ore e mezza, dopodiché solitamente provvedo ad un ritocco. Non appiccica eccessivamente e la sensazione tattile è quella di un prodotto cremoso che non secca né irrigidisce le labbra.

Tuttavia anche il Laquer Rouge RD215 di Shiseido non può definirsi esente da difetti. In primis il fatto che ad un costo tutt'altro che modico acquistiamo ben poco prodotto. Abbiamo a che fare con un rossetto liquido le cui dimensioni mi paiono irrisorie e che già dalle prime applicazioni dà la sensazione di poter contare su quantità piuttosto modeste.
In secundis, il fatto che tende a sgretolarsi leggermente col passare delle ore, andando a formare una sorta di patina che tanto somiglia a quelle situazioni in cui le labbra siano cosparse di pellicine sollevate. E no, il problema non sono le mie pellicine che provvedo ad eliminare frequentemente, sono proprio delle vere e proprie "palline" generate dal prodotto.



In conclusione, quella con il Laquer Rouge Rd215 di Shiseido è un'amicizia destinata a durare. Il prodotto mi piace, lo trovo elegante, chic, estremamente confortevole. Mi piace che non vada oltre i bordi e che si mantenga proprio lì dove deve stare.
Preferirei che allo stesso prezzo vendessero una quantità maggiore di prodotto perché quella inclusa è ben poca cosa. Tuttavia, ne ho già acquistato uno di altra tonalità.


SITO WEB: www.shiseido.it
DOVE SI ACQUISTA: in profumeria
LUOGO DI PRODUZIONE: Stati Uniti
PAO: 24 mesi
QUANTITA': 6 ml
PREZZO: 25 € circa.

sabato 25 giugno 2016

La Domanda della Settimana



Buongiorno e buon sabato!
Nelle tre settimane precedenti ho dovuto lasciar da parte questo nostro appuntamento e mi scuso qualora a qualcuno sia mancato. Tuttavia oggi siamo di nuovo qui, insieme, per parlare di un problema che ci angustia tutte, praticamente dalla pubertà in poi. Mi riferisco ai peli superflui e alla continua lotta per debellarli.
Mi piacerebbe parlare dei metodi di depilazione, del modo in cui riuscite a sentirvi a posto, soprattutto in estate quando ci si scopre di più. 
Sperando che ne venga fuori una discussione utile per tutti, vi auguro uno splendido fine settimana.


Peli superflui: quali sono i metodi
di depilazione che hai sperimentato nel corso della vita?
Qual è il metodo a cui ricorri più
spesso, quello che senti più affine alla tua
vita e ai tuoi ritmi?
Hai mai pensato seriamente di ricorrere alla
depilazione definitiva?
Quali sono le zone che depili sempre e quelle che,
invece, hai scelto di non depilare?

giovedì 23 giugno 2016

L'Atelier Des Délices - Energie Corps - Gel Doccia e Crema Idratante



Recensione d'uso:
Probabilmente conoscete già L'Atelier Des Délices, una gamma 100% di origine naturale Bio Certificata secondo il disciplinare Cosmebio. Questa linea, nata e sviluppatasi in Francia, propone un range completo di prodotti per il trattamento del corpo e del viso avvalendosi di formulazioni innovative e di una grande qualità delle sue materie prime. Il tutto, garantendo risultati visibili già nell'immediato. Distribuita in Italia da Hps Milano, L'Atelier des Délices compare per la prima volta su questo blog ed oggi ho il piacere di raccontarvi la mia esperienza d'uso con il Gel Doccia e la Crema Idratante Energie Corps.

Il packaging di ambedue i prodotti è costituito da un bel tubo in plastica morbida di colore bianco con qualche inserto arancio qui e lì. Sul retro si trovano le indicazioni inci e qualche accenno riguardo la naturalità del prodotto e le sue caratteristiche.


Energie Corps Gel Doccia L'Atelier Des Délices è un prodotto estremamente intrigante e gradevole. Vi basti pensare che è dotato di una texture che non mi era mai capitato di trovare in un cosmetico. In tutto e per tutto somiglia ad una polpa di pesca, tanto la consistenza è carezzevole e delicata sulla pelle. Anche il colore è di un bel color albicocca che, unita ad una profumazione fruttata che incanta,  rende l'esperienza ancor più piacevole. Qualora vogliate godere di tutta la sua dolcezza consiglio di utilizzarlo direttamente sulle mani e poi trasportarlo lungo tutta la superficie del corpo attraverso movimenti circolari. Se invece desiderate ottenere una maggiore quantità di schiuma, suggerisco l'ausilio di una spugna, meglio se di quelle a rete.
In entrambe le situazioni la pulizia del corpo ottenuta con il Gel Doccia Energie Corps L'Atelier Des Délices è accurata e particolarmente piacevole. La pelle non tira, non perde elasticità né compattezza e soprattutto non diviene ruvida né arida al tatto. La sensazione è che questa polpa di frutta fresca riesca ad idratarla già nel momento in cui si preoccupa di lavarla. 
Il 99% dei suoi ingredienti è di origine naturale ed il 25% di essi proviene da agricoltura biologica certificata. 



Energie Corps Crema Idratante L'Atelier Des Délices è un prodotto molto nutriente e concentrato. Con una quantità di crema pari ad un nocciolo di ciliegia riesco a trattare un intero polpaccio e con meno di una noce riesco a massaggiare tutta la gamba. Ha una consistenza molto carezzevole e soda, si sente che il prodotto è bello ricco ma non per questo eccessivamente unto. La sua capacità nutriente è pari se non maggiore di quella ottenuta con un burro corpo, sebbene la sua consistenza sia meno ridondante. Il colore è un bel beige e la profumazione, molto tenue e delicata, pur avvertendosi poco mi ricorda gli agrumi. Questo per me è un prodotto unisex, che indistintamente possono amare sia gli uomini che le donne. Particolarmente indicato per le pelli secche, le nutre in profondità garantendo una cute morbida ed elastica al tatto. Ha bisogno di un paio di minuti per assorbirsi e anche quando lo fa sembra lasciare addosso una lieve patina protettiva che io apprezzo tutto l'anno, ma che qualcuno potrà trovare più indicata per l'inverno.
L'olio predominante nella Crema Idratante Energie Corps L'Atelier Des Délices è quello di Jojoba, le cui proprietà sono ormai note a tutti. Vi sono anche il 26% di principi attivi atti ad idratare e nutrire la pelle in profondità.
Non so se vi è mai successo, ma a me capita sovente di provare creme che mi idratino la pelle solo in superficie e ritrovarmi poi, magari solo un paio di ore dopo, con le gambe o le braccia di nuovo secche. Questo prodotto mi fornisce un nutrimento reale e duraturo che si avverte sia toccando la pelle nell'immediato che diverse ore dopo.
Per le pelli che hanno bisogno di una cura meno incisiva, Energie Corps propone il Latte Idratante, dalla texture più fresca e leggera.


In conclusione, personalmente sto apprezzando molto sia il Gel Doccia che la Crema Idratante. Credo che insieme rendano al massimo, sia da un punto di vista aromaterapico, sia in relazione all'idratazione e al nutrimento della pelle. Ottimi gli ingredienti scelti, tra cui olio di Argan, olio di Jojoba, Acqua di Limone, Acqua di Arancio, Olio di Oliva e Olio di Macadamia (tutti di origine biologica). Il Gel Doccia è un concentrato di vitalità e la Crema Idratante, pur non potendo contare su una di quelle profumazioni molto incisive che sono solita scegliere, mi ha sorpreso per la sua reale capacità di nutrire a fondo la mia pelle secca. Un vero must have per le gambe aride!

*I prodotti citati in questo articolo mi sono stati inviati gratuitamente a scopo valutativo. Non sono stata pagata per scriverne una recensione e quelle espresse sono le mie sincere ed oneste considerazioni personali, libere da condizionamenti.


DOVE SI ACQUISTA: nelle biobotteghe rivenditrici
LUOGO DI PRODUZIONE: Francia
PAO: 10 mesi
QUANTITA': 200 ml ciascuno
PREZZO: 18,90 € il Gel Doccia; 36,90 € la Crema Idratante.

martedì 21 giugno 2016

Maternatura - Spray Volumizzante con The Verde per Capelli Fini



Recensione d'uso:
Chi ha i capelli fini lo sa bene: in certe giornate non sono esattamente un bello spettacolo. Si appiccicano alla testa, sembrano meno di quanti siano in realtà, appaiono sempre un po' spenti ed opachi. Da diversi anni a questa parte una delle mie priorità è quella di conferire volume ai miei capelli, farli sollevare dalla testa, dare la sensazione che siano tanti e folti. Come riuscirci? Scegliendo dei prodotti volumizzanti che non agiscano semplicemente alzando le squame del capello, perché quella è la strada migliore per rovinarli. Quando le squame si alzano i capelli non appaiono solo più crespi ma sono anche più esposti agli agenti esterni quali calore ed umidità.

Di recente Maternatura, brand made in Italy votato all'ecobiocosmesi, ha introdotto 3 prodotti novità per lo styling ed il benessere dei capelli. Uno di essi, neanche a farlo apposta, è uno Spray Volumizzante con The Verde per Capelli Fini. Capirete bene che ho subito drizzato le antenne e poiché l'ho introdotto nella mia routine dal 30 aprile, queste sono le mie considerazioni d'uso dopo quasi 2 mesi di utilizzo.

Iniziamo col dire che il packaging ha un aspetto davvero molto grazioso: si tratta di un flacone bianco con etichette dai colori delicati in pieno stile Maternatura! Sul retro contiene anche tutte le informazioni del caso, compresi la lista ingredienti ed il modo d'uso ottimale. Il problema di questo confezionamento è che lo spray si è rotto subito. I fori di uscita si sono intasati neanche un mese dopo, obbligandomi ad aprire ogni volta ad aprire il flacone e distribuire il liquido tramite le mani anziché avvalermi dello spray. Ho anche provato più volte a ripararlo ma non c'è stato verso: semplicemente ha smesso di spruzzare. Spero si tratti di un difetto di fabbrica della mia confezione e non di tutte quelle in commercio. 

Il primo aspetto, non trascurabile, dal quale si viene gradevolmente investiti è il profumo dello Spray Volumizzante con The Verde per Capelli Fini di Maternatura. La verità è che mi piace da morire: fresco, sbarazzino, vagamente agrumato. Profumo che non resiste all'asciugatura purtroppo, ma che migliora l'esperienza di quest'ultima perché col calore si diffonde leggero accarezzando i sensi. 

Come lo uso. Sui capelli bagnati e tamponati spruzzo (o applico con le mani) lo spray lungo tutta la superficie dei capelli, sia verso la cute che sulle lunghezze. Questo gesto non secca i capelli, non li appiccica, non li unge, non li appesantisce. Fatto questo semplicemente procedo con i miei prodotti per lo styling (in questo periodo il Fluido Modellante al Miele per capelli ricci, sempre di Maternatura) e asciugo con diffusore.


Il risultato sono capelli leggeri, sollevati dalla cute, volumizzati in modo naturale e non posticcio. I giorni successivi al lavaggio l'effetto volumizzante si mitiga un po' ma non scompare, permanendo nel mio caso fino allo shampoo successivo. 
Qualora questo non accadesse, c'è sempre la possibilità di utilizzare lo Spray Volumizzante con The Verde per Capelli Fini di Maternatura anche sui capelli asciutti, magari in minor quantità e solo sulle lunghezze, giusto per riconferigli un po' di volume e forma.

L'inci, come per tutti i prodotti di Maternatura, è privo di sls, sles, oli minerali, paraffine, siliconi, dea. Nickel tested e completamente made in Italy, contiene: acqua, sale marino, sorbitolo, alcool denaturato*, estratto di tè verde*, estratto di caffè*, estratto di achillea*, glicerina, sodio benzoato, profumo e poco altro. Le sostanze contrassegnate da asterisco provengono da agricoltura biologica certificata Icea.

In definitiva, promuovo lo Spray Volumizzante con The Verde per Capelli Fini di Maternatura come il mio preferito, fino a questo momento. Di lui mi piacciono tutti gli aspetti sopra descritti e senza remore lo consiglio a tutti coloro che sentono di dover ravvivare un po' le proprie piatte chiome.
Spero solo di non incappare in nuove confezioni difettose le prossime volte che lo acquisterò.

*Il prodotto citato in questa recensione mi è stato inviato gratuitamente a scopo valutativo. Non sono stata pagata per scriverne una recensione e quelle espresse sono le mie sincere ed oneste considerazioni personali, libere da condizionamenti.


SITO WEB: www.maternatura.it
DOVE SI ACQUISTA: nelle biobotteghe rivenditrici del brand e in numerosi e-commerce
LUOGO DI PRODUZIONE: Italia
PAO: 12 mesi
QUANTITA': 100 ml
PREZZO: 12,90 €.

lunedì 20 giugno 2016

Primavera 2016 - I Prodotti che ho Usato di Più



Buongiorno!
Una stagione che finisce, un'altra in dirittura d'arrivo. E' dunque giunto il momento di tirare le somme per i mesi appena trascorsi e raccontarvi quelli che sono stati i prodotti make up più presenti nei miei trucchi giornalieri. Questa primavera è stata scandita dalle palette: una composta da me, altre due già pronte. Un eyeliner marrone scuro che sembra applicarsi da solo. Colori labbra confortevoli e di media durata. Un mascara prima odiato e poi riscoperto. Un copriocchiaie da finire. Un fondotinta minerale adoratissimo. E per il resto, leggete pure qui sotto.


OCCHI:



- Nabla - Palette di ombretti nude. Lo scrivevo qualche tempo fa su Instagram. Di tutti gli ombretti Nabla che ho acquistato nel tempo e delle palette che ho assemblato, questa sui toni del nude è quella che uso di più. Mi piace perché versatile, delicata, mai inopportuna. Bella sia per il giorno che per la notte. I miei preferiti restano Sandy e Narciso.
- Pupa- Dot Shock - Vampliner Marrone. Adoro questo eyeliner, riuscii a prenderlo alla fine di marzo alla Coin quando ormai pensavo di non trovarlo più. Bel marrone scuro ed intenso, pigmentazione eccezionale con una sola passata, asciugatura rapida. Si stende anche con facilità grazie alla punta in feltro poco rigida.
- Couleur Caramel - Palette di Ombretti. Mai avrei pensato di usare tanto una palette. E invece questa, alla fine, è la sola che resti stanziale sul mio tavolo da trucco. Il giallino opaco è il mio colore jolly, quello che uso sempre.
- Urban Decay - Naked Smoky Palette. Dopo averla tanto voluta, chiaramente non perdo mai occasione di giocarci. I colori più amati sono Dagger e Radar (che avevo già).
- Kiko - Mascara UItra Tech Curve. Il primo mese con questo mascara non andò bene. Anziché valorizzare le mie poche ciglia le univa tutte facendo effetto ragno. Lo accantonai per un po' ma andandolo a riprovare la sorpresa: aveva raggiunto la giusta consistenza ed ora siamo ottimi amici.


LABBRA:



- Neve Cosmetics - Duebaci Virgin. Di cui ho utilizzato maggiormente la parte più sottile per delineare le labbra anche con altri rossetti. L'adoro perché mi fornisce una base di contorno piuttosto neutra e assai precisa.
- Neve Cosmetics - Dessert a Levres Plum Cake. Utilizzato come rossetto da giorno lavorativo talmente spesso da aver lasciato tutti gli altri molto indietro. Devo dire che mi sta bene, soprattutto con una bella riga di eyeliner marrone e un ombretto luminoso.
- Mac - Versicolour Stain Preserving Passion. Aspettatevi pure una recensione, che certamente arriverà. La sua è una formula che mi è molto congeniale, seppur non esente da difetti. Il colore è di quelli che amo, semplicemente.
- Shiseido - Laquer Rouge RD215. E' un nude di quelli che non dovrei più indossare, perché addosso a me probabilmente non è il top. Tuttavia mi piace, lo abbino a make up occhi più importanti e ha una durata e una consistenza che approvo.
- Maybelline - Color Sensational Hollywood Red. L'avevo preso a scatola chiusa, su Maquillalia. Ed è diventato, in breve tempo, uno dei miei rossetti preferiti di sempre. La ragione? ha un buon profumo, si stende a meraviglia...e, rullo di tamburi, è il rossetto che mi dona di più in assoluto.
- Wycon - Matita Labbra Long Lasting Tan. Ne ho tre di queste matite e per le labbra sono certamente le mie favorite. Trovo che abbiano un ottimo rapporto qualità/prezzo, una durata encomiabile ed una praticità di stesura unica. La Tan è quella che uso maggiormente.

VISO:



- Lily Lolo - Fondotinta Minerale Butterscotch. Lo adoro, principalmente perché non devo miscelarlo ad altre polveri: già da solo è perfetto per la mia pelle. La copertura è media ma stratificabile. Non fa effetto polveroso e non mi accentua le linee d'espressione agli angoli della bocca. Buona anche la durata.
- Kiko - Blush Adorable Pink. Lo avevo usato molto anche in inverno e pure in primavera è stato un dei due fard più utilizzati. Né troppo scuro né troppo chiaro, lo trovo giusto per la mia carnagione. Mi fa effetto salute e la durata è buona.
- Estee Lauder - Palette di Blush. Ce ne sono quattro in questa palette, ma quello che ho utilizzato quasi giornalmente è Exotic Pink, ovvero il primo a sinistra. Ottime la pigmentazione e la sfumabilità, nonché la durata.
- Sephora - Correttore Antiocchiaie n°20. Di questo correttore mi piacciono due cose: la facilità di stesura ed il colore, sebbene un pelino chiaro per me. Il problema è che non mi dura abbastanza. Dopo 2-3 riecco tornare in superficie le mie "belle" occhiaie marroni. Lo porterò alla fine senza riacquistarlo.

UNGHIE:

- Kiko - Smalto 365. Una bella tonalità, fine ed elegante. Scelto spesso e volentieri sia per il lavoro che per il tempo libero. Purtroppo la durata non è eccelsa, fatica anche con il top coat.


- Kiko - Smalto 498. Pur avendone di diversi brand, alla fine gli smalti Kiko sono quelli che mi ritrovo ad utilizzare più spesso. Questo che vedete qui è bellissimo sia sulle mani che sui piedi, piace tanto anche a mia madre.


venerdì 17 giugno 2016

Lily Lolo - Fondotinta Minerale Butterscotch



Recensione d'uso:
Spesso trovare il giusto colore di un fondotinta si dimostra un'impresa ardua e non è sempre facile barcamenarsi tra tono, sottotono e temperatura. Negli anni di fondotinta ne ho provati diversi, sia minerali che fluidi. Ed ogni volta ho lasciato che si adattassero alla mia pelle, spesso anche piuttosto bene, ma rendendomi conto che non erano la perfezione, quel colore che ben si adatta al mio fino a diventare un tutt'uno. Lo stesso Lily Lolo è un brand che conosco da anni, di cui acquistai già molto tempo fa un altro fondotinta e di cui possiedo tuttora una cipria semitrasparente. Negli ultimi anni ho utilizzato il Fondotinta High Coverage di Neve Cosmetics nella tonalità Light Warm (un po' chiara per me) miscelandola al Medium Warm (troppo scuro e con una nota arancio che mi sta male). Anche per il fatto di voler smettere di dover sempre correggere e miscelare le polveri, l'estate scorsa acquistai su Loving Ecobio delle minitaglie di fondotinta Lily Lolo tra le tonalità che mi sembravano essere più congeniali alla mia. Già in quell'occasione mi resi conto che l'unica e sola che potesse ben fondersi alla mia pelle fosse quella di Butterscotch. E così, a febbraio di quest'anno, ne acquistai la full size.

Il packaging del fondotinta Lily Lolo, che ha subìto un generoso restyling di recente, consta di una bella scatola in bianco e nero al cui interno troviamo un barattolo di plastica trasparente con tappo a vite. Sotto il tappo, un sifter consente un'estrazione ottimale e controllata del prodotto scegliendo il tipo di apertura desiderata. Diversamente dai fondotinta di Neve Cosmetics, che ho necessità di miscelare altrove perché dotati di tappi più piccoli di quanto li desideri, quello di Lily Lolo mi consente di far tutto nella sua confezione, della giusta larghezza. Questo packaging, curato nei minimi dettagli anche all'interno della sua scatola, ha un aspetto molto professionale che penso possa piacere ai più.


La polvere del Fondotinta Minerale Butterscotch di Lily Lolo è piuttosto sottile e priva di granuli più spessi. Una volta inserita nel tappo è pronta per essere prelevata con il pennello kabuki senza spolverare più del dovuto. L'aspetto che più mi piace è che mi evidenzia le rughette d'espressione assai meno di tanti altri fondotinta in polvere, lasciando all'incarnato quella sorta di naturalezza che mi fa sembrare a posto ma non finta. Qualcosa di simile ad un trucco che c'è ma non si vede e il cui spessore non si percepisce affatto né ad un livello tattile né visivo.

Il livello di copertura è medio e pur stratificandolo non arrivo mai ad una coprenza alta. Certamente è meno coprente di quanto non sia il Fondotinta High Coverage Light Warm di Neve Cosmetics ma più del Medium Warm. Non ho mai compreso perché due tonalità dello stesso brand avessero un grado di copertura così differente sulla mia pelle, ma tant'è, sembrano due cose diverse.


Quella che riporto è la tabella divisa per famiglie e sottotoni stilata da Lily Lolo. Butterscotch si attesta fra le tonalità medie con sottotono olive. La polvere è molto gialla, un pochino più di quanto lo sia io. Ciononostante non mi fa sembrare un Simpson ma bensì va ad accendere il mio colorito come mai mi era successo prima. Chiaro segnale del fatto che quando si sceglie il fondotinta del colore giusto ce se ne accorge non solo dall'assenza di un sostanziale stacco tra viso e collo, ma anche e soprattutto per il fatto che il viso appare più radioso e ben valorizzato.

Nel caso di imperfezioni evidenti si può utilizzare un pennello da correttore con cui andare a coprire le discromie, oppure affidarsi ad un prodotto fluido o cremoso per ritoccare quelle zone. Va comunque detto che, pur coprendo i rossori piuttosto bene, il prodotto nella sua stesura classica (quella che si avvale della polvere così com'è, senza bagnarla né miscelarla ad una crema) può non essere sufficiente per chi debba coprire molto o per chi desideri un effetto "pelle perfetta". Nel mio caso noto che il Fondotinta Minerale Butterscotch di Lily Lolo migliora la condizione estetica della mia pelle rendendola più omogenea ma non la copre mai totalmente.


Una volta ben steso, il prodotto non evidenzia eccessivamente le linee d'espressione, non sovraccarica i lineamenti e non secca la pelle più del dovuto. Questo non significa che sia adatto per tutte le tipologie di pelle: coloro che l'hanno molto secca dovranno utilizzare una crema molto ricca da far penetrare bene prima della stesura del fondotinta minerale. Per tutti gli altri il fondotinta minerale può rivelarsi la scelta giusta, anche considerando che non è comedogeno e non favorisce l'insorgere di impurità.

La durata non è lunga quanto quella di un fondotinta fluido e siliconico. Tuttavia non è neppure disprezzabile. Nel mio caso, avendo una pelle normale che secca solo in alcune zone e solo nei periodi freddi, si attesta sulle sei ore.
Il prodotto è anche dotato di un filtro solare pari a 15.

In conclusione, adoro il Fondotinta Minerale Butterscotch di Lily Lolo. Mi consente una copertura media e naturale e di sentirmi a posto in qualunque momento della giornata. Non occlude la mia pelle, non la soffoca, ne migliora l'estetica senza stravolgerla...e a conti fatti è la mia scelta favorita sia nelle stagioni fredde che in quelle calde. 



SITO WEB: www.lilylolo.co.uk
DOVE SI ACQUISTA: online su Ecco Verde
LUOGO DI PRODUZIONE: Regno Unito
PAO: 24 mesi
QUANTITA': 10 g
PREZZO: 19,69 €.

mercoledì 15 giugno 2016

Green Energy Organics - D' Sensi - Fluido Calmante alla Rosa


Recensione d'uso:
Alla fine di marzo, quando il tempo cominciava a stabilizzarsi e la primavera faceva capolino con i suoi primi caldi, iniziai ad usare il Fluido Calmante alla Rosa D'Sensi di Green Energy Organics acquistato sul sito del brand i primi giorni di quello stesso mese. Attendere di aprirlo fu complicatissimo ma finiti gli altri prodotti in uso, non c'era più nulla che ci separasse.

La Linea D'Sensi di Green Energy Organics è una novità su cui il marchio ha studiato per 3 anni e che ha portato alla luce solo quando sicuro di avere per le mani 3 prodotti realmente efficaci e puliti. Gli ingredienti principali di questa linea dedicata alle pelli sensibili e reattive sono la rosa centifolia, la rosa canina e l'acido ialuronico. 
Questa linea si propone come un valido aiuto per tutte quelle pelli che non tollerano più niente, calmandole e riconfortandole. Inoltre:
  • Protegge dalle aggressioni esterne rinforzando la naturale barriera della pelle;
  • Attenua i segni di reattività fortificando le difese naturali della pelle;
  • Attenua le sensazioni di disagio come rossori o bruciori;
  • Idrata intensamente mantenendo l'elasticità della pelle;
  • Accarezza la pelle senza appesantirla.
Alla mia pelle capita spesso di non tollerare quello che vi metto su. Quando applico qualcosa di molto nutriente si ribella con comedoni sotto pelle. Quando applico qualcosa di leggero si squama e si arrossa. In definitiva, la maggior parte dei prodotti in commercio per me sono troppo o troppo poco. Inoltre tollero poco sia il sole che il vento. Ho scelto di provare la Linea D'Sensi di Green Energy Organics con la speranza di trovare texture leggere ma performanti che riducessero i rossori mantenendo la mia pelle idratata e setosa.



Il Fluido Calmante alla Rosa D'Sensi di Green Energy Organics si presenta in un delizioso packaging in bianco e rosa che ben ricorda la presenza dei due tipi di rosa nella sua formula. Sul cartone esterno sono indicate tutte le informazioni circa le proprietà, il modo d'uso e l'inci. Il flacone è simile a quello del Siero con Bava di Lumaca ed è un cilindro con erogatore a pompetta che evita sprechi e contaminazioni esterne. Purtroppo non si capisce mai quanto prodotto resti all'interno e temo di stare per terminarlo ma non ho modo di intuire quando effettivamente accadrà.

Non so per quale ragione mi aspettassi una sorta di siero gelatinoso, ma in realtà il prodotto è un fluido leggero e delicato che si assorbe in tempi brevi profumando la pelle di rosa. Si tratta di una profumazione naturale, lieve e femminile, una vera e propria coccola.
Si può utilizzare sia la mattina che la sera, sulla pelle ben detersa ed asciutta, andando a massaggiarla con delicatezza prima di applicare la crema. Nella maggior parte dei casi preferisco utilizzarla di giorno, senza fargli seguire un altro trattamento, così da far respirare la pelle il più possibile durante le ore diurne e sotto il make up. In altri momenti le ho fatto seguire la Crema Viso Lenitiva di Delidea.



Dopo 2 mesi di applicazioni quotidiane, posso dire che il Fluido Calmante alla Rosa D'Sensi di Green Energy Organics mi piace davvero molto. E' un prodotto delicato, non occludente, che si prende cura della pelle senza stressarla né appesantirla. Personalmente ritengo che lo si possa utilizzare anche da solo nei mesi più caldi, sostituendolo del tutto alla crema qualora si abbia una pelle un po' intollerante come la mia.
La sensazione di idratazione è piuttosto evidente e anche accarezzandosi la pelle dopo qualche ora dall'applicazione si scopre che questa è ancora morbida, elastica e compatta. 
I rossori vengono leniti e nel caso in cui si sia passato del tempo all'aria aperta, il Fluido Calmante alla Rosa D'Sensi di Green Energy Organics mi aiuta a ripristinare una situazione di equilibrio dopo il contatto con il sole o con il vento. 

L'inci è un piccolo gioiello e come potrete leggere voi stessi contiene diverse sostanze provenienti da agricoltura biologica. Non contiene invece siliconi, peg, paraffina, cessori di formaldeide, parabeni, ingredienti geneticamente modificati.


In conclusione, penso di aver trovato nel Fluido Calmante alla Rosa D'Sensi di Green Energy Organics un ottimo alleato di bellezza. Idrata senza appesantire la mia pelle reattiva proteggendola dagli agenti esterni qualora la applichi di giorno o calmandola dopo un'intera giornata fuori qualora la indossi alla sera. Anche il prezzo mi sembra congruo al prodotto, né alto né basso.


DOVE SI ACQUISTA: nei punti vendita che trattano il marchio; online sul sito web dell'azienda 
LUOGO DI PRODUZIONE: Italia
PAO: 12 mesi
QUANTITA': 30 ml
PREZZO: 19,90 €.

lunedì 13 giugno 2016

Apiarium - Scrub Viso Esfoliante



Recensione d'uso:
Un'attenta ed accurata esfoliazione della pelle è uno step importante nel caso in cui si voglia mantenere il proprio viso in ordine, capace di recepire gli attivi contenuti in cremi e sieri ed eliminare sebo in eccesso e cellule morte. Per farlo, negli ultimi mesi mi sono avvalsa dello Scrub Viso con microgranuli vegetali, olio di rosa mosqueta e Pappa Reale di Apiarium, brand made in Italy di cui potete recuperare le altre recensioni cliccando qui.

Il prodotto viene venduto all'interno di una graziosa scatolina dal sapore vintage dentro la quale prende dimora un barattolino bianco in plastica dura con tappo a vite.
Il suo contenuto è una crema dalla texture granulosa che va massaggiata sulla pelle umida con carezzevoli movimenti circolari avendo cura di tenere fuori il contorno occhi. Dopo averlo fatto per almeno un paio di minuti si procede al risciacquo, oppure alla rimozione attraverso una spugnetta inumidita che velocizzi l'operazione.

Il risultato è una pelle più luminosa, fresca, ben più vellutata e soffice di quanto non fosse all'inizio. I tessuti sono stati correttamente riossigenati e le cellule morte sono state asportate dalla superficie sulla quale tendono a depositarsi incupendo la pelle.

Ho una pelle particolarmente sensibile e bizzosa e questo spesso si traduce in sfoghi, escoriazioni, punti bianchi sotto pelle. Ogni qual volta inizio un nuovo esfoliante per il viso ho sempre un po' il timore che anziché aiutarmi vada ad aggravare questa già precaria situazione. Sono felice di farvi sapere che così non è stato con lo Scrub Viso di Apiarium: pur potendo contare su un'azione profonda, il prodotto non irrita la pelle, non l'arrossa, non le reca fastidi di sorta.
Mi piace perché agisce in modo impeccabile senza ledere i sottili equilibri della mia pelle. 


Un altro aspetto gradevole, oltre la texture goduriosa e la comprovata efficacia, è la sua profumazione: così come per tutti i prodotti Apiarium, anche lo Scrub Viso è dotato di un'aroma particolarmente gradevole ed accattivante. In questo caso si tratta di una fragranza delicata e neutrale che un po' mi ricorda certe creme di riso.

La composizione è ricca di sostanze oleose (olio di semi di girasole, olio di rosa mosqueta, , olio di riso),  calmanti (gel di aloe vera, calendula) ed emollienti (miele, pappa reale). Personalmente la trovo un'ottima formula perché tutta naturale e ben bilanciata.



In conclusione, qualora stiate cercando uno scrub viso efficace, profumato e con inci pulito, ricordatevi di questo di Apiarium, brand completamente made in Italy il cui vasto listino vi stupirà.

*Il prodotto citato in questo articolo mi è stato inviato gratuitamente a scopo valutativo. Non sono stata pagata per scriverne una recensione e quelle espresse sono le mie sincere ed oneste considerazioni personali, libere da condizionamenti.


SITO WEB: www.apiarium.it
DOVE SI ACQUISTA: nei negozi monomarca, nei punti vendita Coin o sull'e-commerce
LUOGO DI PRODUZIONE: Italia
PAO: 12 mesi
QUANTITA': 50 ml
PREZZO: 15,80 €.

venerdì 10 giugno 2016

L'Erbolario - Frescaessenza - Sapone Profumato



Recensione d'uso:
Quando uscirono Gelsomino e Frescaessenza de L'Erbolario, quest'ultima fragranza non sembrava avermi colpito molto. Poi provai il Bagnoschiuma ed accarezzarmi la pelle con quel prodotto fu una vera rivelazione: aveva la rara capacità di risvegliare i sensi, l'eccitazione fisica, la mia energia mentale. Chi mi legge di frequente sa quanto peso io attribuisca all'aromaterapia e a come i profumi mi facciano sentire. Dopo aver sperimentato il Bagnoschiuma volevo un altro pezzo di Frescaessenza e così scelsi i Saponi Profumati.

La splendida confezione è costituita da una bella scatola di cartone raffigurante foglie verdi e fiori bianchi. Si apre come un cofanetto celando al suo interno una busta in tessuto contenente i due saponi profumati da cento grammi l'uno. 
Il profumo che scaturisce dalla confezione è già di per sé magico: energizzante, forte, deciso, mascolino, virile, incredibilmente sexy. Se pensavo di aver raggiunto l'apice dell'estasi con il Bagnoschiuma, mi sono dovuta ricredere provando i due saponi che sono, a mio gusto, ancor più sensuali del precedente prodotto.


I due saponi sono anch'essi raffinatamente racchiusi in una carta verde che li rende perfetti per un regalo e così belli da poter essere tenuti bene in vista anche chiusi, nella stanza da bagno. Questa ricercatezza, seppur influisca sul prezzo, mi è assai gradita perché contribuisce al piacere di regalare o di regalarsi qualcosa di bello e di accattivante.

L'inci dei saponi è costituito prevalentemente da olio di cocco. Ho fotografato la formulazione così che possiate giudicarla voi stessi. E' un prodotto che si basa molto sulla sua profumazione per cui la parte predominante dello stesso è proprio questa. Ci sono poi gli estratti di foglie di lime, foglie di limone, corteccia di larice e di mimosa, oli di cartamo, pistacchio e lentisco, idrolizzato di quinoa. E' testato ai sette metalli (nickel, piombo, arsenico, cadmio, mercurio, antimonio e cromo) così da poter salvaguardare anche le pelli più sensibili.


Mi piace usare i Saponi Profumati Frescaessenza de L'Erbolario in modi diversi. Sia sotto la doccia (perché non si sfaldano facilmente) che per le mani. Ottimi anche per la pulizia dei pennelli, compresi quelli sporchi di fondotinta o altri prodotti cremosi.
In ognuna di queste situazioni mi piacciono e, lo ammetto senza remore, principalmente per il loro profumo e la loro capacità di elettrizzarmi. 

SITO WEB: www.erbolario.com
DOVE SI ACQUISTA: in erboristeria o nei negozi monomarca
LUOGO DI PRODUZIONE: Italia
PAO: 12 mesi
QUANTITA': 2x100 g
PREZZO: 7 €.

mercoledì 8 giugno 2016

Madara - Crema Notte Rigenerante



Recensione d'uso:
Da un paio d'anni a questa parte ho smesso quasi del tutto di utilizzare creme per la notte. Se un tempo vivevo in un luogo assai freddo in inverno, ora posso godere di un clima decisamente meno rigido e questo comporta che senta meno l'esigenza di proteggere la mia pelle dagli sbalzi di temperatura. Solitamente di notte utilizzo un siero acquoso e solo quando ne avverto la necessità aggiungo ad esso un paio di goccioline d'olio.
Ciononostante, poiché quest'anno avevo a disposizione una minitaglia della famosa Crema Notte Rigenerante di Madara, mi son detta che sarebbe stato sciocco non provarla.

Mi sono regolata così: l'ho utilizzata nelle serate più fredde oppure in quelle in cui, dopo essermi struccata, sentivo il bisogno di un'idratazione più incisiva. A volte la mia pelle fa i capricci: se la copro troppo si ribella, se la nutro poco si squama. Per ovviare a questa situazione utilizzavo la crema solo quando la pelle stessa sembrava richiederlo.

Inizio col dire che di quello che fa Madara io mi fido. Un brand che sostituisca interamente l'acqua con la linfa di betulla e che nelle sue formule decida di inserire un sacco di buone piantine baltiche già solo per questo ottiene la mia simpatia. Se poi mi alletta con texture avvolgenti e profumi piacevolmente naturali non posso far altro che restarne piacevolmente stupita.

La mia minitaglia di Crema Notte Rigenerante di Madara è contenuta all'interno di un comodo tubo bianco e spingendone la pancia si ottiene una quantità di prodotto giusto, né troppo né poco.
La applicavo sulla pelle ben detersa, soffermandomi maggiormente nelle zone che più necessitavano di nutrimento. Poiché in inverno sono solita squamarmi molto sul mento (fino a sanguinare, talvolta) è proprio lì che insistevo.

La texture della Crema Notte Rigenerante di Madara è un sogno: piacevole, ricca, delicata, consistente. E' una crema che si sente, la cui presenza non può passare inosservata. Anche in questa etichetta è specificato che può dirsi adatta per tutti i tipi di pelle ma non sono d'accordo: vista la sua generosità io la consiglierei principalmente alle pelli normali, secche e mature. Lascerei da parte quelle miste o addirittura grasse.

Pur trattandosi di una crema consistente, non può definirsi unta né grassa e soprattutto, cosa buona e giusta, essa riesce ad assorbirsi in tempi piuttosto brevi, lasciando sulla pelle una sensazione di idratazione, morbidezza e nutrimento. Questa sensazione di benessere persiste fino al mattino successivo, quando sento la pelle calma e distesa, nonché piacevolmente nutrita senza essere unta.

Di colore giallino, la Crema Notte Rigenerante di Madara ha un profumo molto gradevole e un po' frizzante, tanto che mi ricorda vagamente quello degli agrumi. Su di me non è risultata comedogena e non mi ha fatto spuntare brufoli né imperfezioni di alcun tipo.

L'inci contiene linfa di betulla, olio di jojoba*, olio di avocado*, glicerina, olivello spinoso*, estratto di pomodoro*, piantaggine*, estratto di calendula*, sodio ialuronato, vitamina E, acido ascorbico, gomma xanthana, estratto di alghe del Baltico, luppolo, burro di karité* e poco altro.
Il 99% dei suoi ingredienti è di origine vegetale e le sostanze contrassegnate da asterisco provengono da agricoltura biologica certificata da Ecocert.

In conclusione, trovo che la Crema Notte Rigenerante di Madara sia un prodotto dalla texture ottimale per le notti invernali, soprattutto su pelli stressate e bisognose di cure. 

* Il prodotto citato in questo articolo mi è stato inviato gratuitamente a scopo valutativo. Non sono stata pagata per scriverne una recensione e quelle espresse sono le mie sincere ed oneste considerazioni personali, libere da condizionamenti.



DOVE SI ACQUISTA: sul sito web e tramite i rivenditori autorizzati. Per maggiori informazioni rivolgersi alla pagina facebook
LUOGO DI PRODUZIONE: Lettonia
PAO: c'è la data di scadenza
QUANTITA': 50 ml. La mia è una minitaglia da 25 ml.
PREZZO: 32,90 €.

martedì 7 giugno 2016

My Make Up - Blu Navy

Buongiorno!
Proprio ieri vi ho mostrato il mio trucco del giorno sul profilo Facebook di Recensioni Cosmetiche e, a viso intero, anche sul mio profilo Instagram. Poiché mi è parso di notare un certo interesse in proposito, ho pensato di spiegarvi passo passo i prodotti che ho utilizzato.
Non è la prima volta che riproduco questo trucco: poiché mi piace molto e trovo che mi doni, di tanto in tanto sono felice di replicarlo.
Come al solito, non è un trucco per il quale ci sia bisogno di chissà quali capacità. Una volta steso l'eyeliner, tutto il resto è una passeggiata.
Bando alle ciance, vi lascio alle immagini. Buon martedì a tutti!




A completare il look labbra nude. Protagonista un prodotto che amo alla follia e che sto pensando di acquistare anche in altri colori.


Lista dei prodotti utilizzati:
- Paint Pot Soft Ochre di Mac come base per gli ombretti;
- Correttore Pro Longwear NC20 di Mac per coprire le occhiaie;
- Ombretti Narciso e Wild Side di Nabla mescolati insieme sulla piega dell'occhio;
- Ombretto Water Dream di Nabla tamponato sulla palpebra mobile;
- Ombretto Prank di Urban Decay a sovrapporre l'eyeliner;
- Mascara UItra Tech Curve di Kiko sulle ciglia:
- Matita Long Lasting Tan di Wycon sul contorno labbra;


lunedì 6 giugno 2016

Collistar - Talasso Doccia-Crema



Recensione d'uso:
Collistar è un brand che mi piace molto, non ne ho mai fatto mistero. Ed è anche l'unico marchio di profumeria che qui compaia con una certa regolarità.
In occasione del Black Friday il sito web offriva uno sconto del 30% su tutto ed io ne usufruii per acquistare tre prodotti che mi incuriosivano da tempo, tra cui il Talasso Doccia-Crema oggetto della recensione odierna.

Il prodotto si presenta in un packaging piuttosto riconoscibile ma in fondo semplice: un tubo lungo e morbido di colore verde privo di cartone esterno. Le informazioni sono tutte contenute sul flacone, formulazione compresa.


Quando faccio il bagno o la doccia mi piace avere a che fare con prodotti cremosi e questo, ve lo assicuro, è un vero e proprio concentrato di morbidezza. La sua texture è speciale, somiglia a della panna montata un poco più soda del normale. La si può usare direttamente sulla pelle oppure applicata su una spugna che vi faciliti l'impresa di trasportarla ovunque sul corpo. Quest'ultimo è il mio metodo preferito perché con una noce di prodotto riesco a lavare bene tutto e posso contare su una dose di schiuma molto più che generosa. 

La sua morbidezza è così piacevole durante l'uso che una volta tornati ai normali prodotti per la detersione è impossibile non avvertire la differenza. Mi piace perché sembra accarezzare la pelle mentre la pulisce e toccandola sento che è liscia e soffice anch'essa.
Da una texture tanto piacevole ci si aspetterebbe di non dover poi indossare la crema corpo, dopo, ma nel mio caso non posso comunque saltare questo step. Il prodotto non è molto disseccante ma tuttavia il potere un po' inaridente dei suoi tensioattivi lo si avverte per cui in caso di pelle già secca di natura è utile massaggiare un olio o una lozione idratante subito dopo.

Il profumo è marino, accattivante, squisitamente unisex. Somiglia a quello di altri prodotti del brand. Purtroppo non mi resta addosso una volta che mi sono risciacquata ed è inutile dire che me lo sarei tenuta volentieri perché lo considero piacevolissimo e non banale. 

L'inci contiene: acqua, olio di mandorle dolci, diverse titologie di sali, cocamide mea, profumo, olio di macadamia, burro di karitè, un olio proveniente da una pianta hawaiiana, estratto d'alga, sale marino, sostanze conservanti, allergeni. La formula del Talasso Doccia- Crema di Collistar pur non essendo totalmente naturale contiene il 15% di burro ed oli vegetali e non sono presenti sls, sles e parabeni. 


In conclusione, credo di poter inserire il Talasso Doccia-Crema di Collistar tra quei prodotti del brand che mi piacciono e di cui sono rimasta soddisfatta. Ogni volta che lo utilizzo so di concedermi una coccola e la sensazione sul corpo è estremamente rinvigorente e rivitalizzante
Ne apprezzo il profumo marino ed unisex, la consistenza cremosa e soffice, la quantità di schiuma che mi consente di lavare ampie porzioni di pelle utilizzando poco prodotto alla volta. Mi piace anche la formula, perché meno chimica rispetto a molte altre.
E' un prodotto che riacquisterei e che consiglio a chi desideri provare un'esperienza di detersione che è molto di più di un semplice e sbrigativo lavaggio di fine giornata. Ottimo anche per gli sportivi.



SITO WEB: collistar.it
DOVE SI ACQUISTA: in profumeria o sull'e-commerce
LUOGO DI PRODUZIONE: Italia
PAO: 12 mesi
QUANTITA': 250 ml
PREZZO: 16 €.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...