mercoledì 14 giugno 2017

Nars - Blush Sin



Recensione d'uso:
Nars è uno di quei brand il cui fascino mi colpì già anni fa ma che, nel tempo, è rimasto lontanissimo e poco raggiungibile. Sebbene sia giunto in Italia già da un paio di anni (o forse più?) non sono mai riuscita a toccare con mano i suoi prodotti né tanto meno ho avuto l'occasione di vederli dal vivo. Alla fine ho scelto di buttarmi un po' alla cieca. Ero alla ricerca di un nuovo blush ed una ragazza che conosco mi consigliò proprio lui. Da quel momento mi sono documentata un po', ho guardato svariati swatches in giro...e alla fine, complice uno sconto del 20% da Sephora, me lo sono aggiudicato. 

Il Blush Sin di Nars ha un packaging esterno costituito da una scatolina nera con il logo del brand scritto in grande sul fronte. La confezione vera e propria mi piace molto, se non fosse per la satinatura della plastica nera dura, che a mio avviso tende a sporcarsi con facilità. La chiusura è a scatto e uno specchio occupa un'intera parete. Quella opposta, è deputata all'alloggio della cialda. 

Il prodotto è molto setoso e sulla scrivenza non ho davvero nulla da dire: è bello intenso ma non al punto di creare macchie di colore difficilmente sfumabili. Io ne prelevo un po' con il mio pennello da fard e accarezzo le guance con disinvoltura. Il colore rilasciato è una vera delizia: si tratta di una sorta di rosa antico che potrei solo definire elegante e bon ton. A conti fatti mi piace da impazzire e penso possa piacere un po' a tutti coloro che abbiano una carnagione chiara o medio chiara con sottotono freddo o neutro-freddo. Non so immaginarlo su pelle scura ma ciò non toglie che possa funzionare anche in quel caso. 



Per quanto concerne la durata, personalmente mi soddisfa in pieno. Non ho una pelle grassa ed il fard solitamente mi dura, a meno che non sia una vera ciofeca. Il Blush Sin di Nars ha una resistenza superiore alla media dei blush in mio possesso e solitamente quando alla sera vado a toglierlo lo vedo ancora. Magari non bello intenso come al mattino, ma comunque non è sparito. 
Il finish è lievemente satinato per cui lo ameranno coloro che cercano qualcosa di luminoso purché privo di sbrillini o perlescenze molto evidenti. 



Dovendo giungere ad una conclusione, voglio dire che sono estremamente felice del mio primo Blush Nars e che, qualora ne avessi prima o poi la possibilità, ne acquisterei anche un secondo. La mia sensazione è che si tratti di un prodotto di ottima qualità la cui fama in questo caso è più che meritata.
Ci sono dei prodotti per i quali penso valga la pena spendere ed il blush è uno di quelli. Preferisco averne due o tre buoni, da alternare, piuttosto che quindici presi a poco prezzo che poi fanno macchia, durano il tempo di uno starnuto o il cui colore vira considerevolmente durante il giorno. 



DOVE SI ACQUISTA: presso le profumerie Sephora che espongono il brand oppure su Sephora.it
LUOGO DI PRODUZIONE: Canada
PAO: 24 mesi
QUANTITA': 4,8 g
PREZZO: 31,50 €. 

20 commenti:

  1. Nars è uno di quei brand che difficilmente delude (e per fortuna, visto il prezzo!). Il colore in tuo possesso è nella mia lista dei desideri da un po', ma aspetto di finire gli svariati fard in mio possesso. Personalmente trovo che in questo campo Nars e Mac siano alla pari. Tu cosa ne pensi?
    Ti consiglio di dare un occhio verso Natale alle palettine di Blush che il brand produce. Io ne ho un paio ed è un ottimo modo per avere più prodotti ad un prezzo inferiore! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La penso come te, trovo i blush di Mac e di Nars molto simili per qualità, infatti sono gli unici che io utilizzi sia quando devo semplicemente lavorare, sia quando ho un'occasione importante e necessito di un trucco durevole.
      Carinissime le loro palette natalizie...non che non le abbia guardate, diciamo che mi sono sempre trattenuta :D

      Elimina
  2. Ciao Carissima... delizia ogni tuo articolo!! Anche io amo i blush, ne ho pochissimi (il migliore è Idun, poi Nabla e un paio Essence- tutti funzionali). Nars la conosco ora grazie a te! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao ele, grazie mille per i complimenti :)
      Io ne avevo molti, poi mi sono ridotta ad usarne giusto 3 o 4, da alternare.

      Elimina
  3. Sin è uno sfizio che prima o poi mi toglierò! Sono una grande fan di queste tonalità rosa malva e le tue parole positive si aggiungono ad altre opinioni favorevoli già sentite in passato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mai pentita di averlo preso, neanche una volta. Davvero un ottimo prodotto!

      Elimina
  4. Non ho mai provato i blush di Nars, anzi a dire il vero ho provato davvero poco di questo brand :) ho acquistato solo un rossetto che però non si è reputato all'altezza delle mie aspettative (e del prezzo) mi piacerebbe provare altro però :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che a me i loro rossetti non hanno mai attratto granché? Mi spiace oltretutto che quello che hai acquistato si sia rivelato di qualità discutibile.

      Elimina
  5. I blush di nars sono molto belli...peccato il costo mi freni ogni volta :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti capisco, il prezzo è decisamente alto, anche quando si è provvisti di uno sconto. Ne vale la pena perché poi rendono, purché li si utilizzi con continuità. Baci.

      Elimina
  6. Ho sentito parlare di questo blush di Nars, ma il prezzo mi ha sempre frenata...
    Purtroppo molto tempo fa avevo l'abitudine di comprare i blush a seconda del colore: lo swatchavo e se il colore mi piaceva lo prendevo. Non mi informavo sulle varie tenute, non avevo il blog, e non conoscevo voi che tante volte mi evitate di prendere scottature con prodotti sbagliati per me...il risultato?
    Ho una quindicina di blush, di cui ne uso due o tre -.-'
    Vuoi che non sono adatti al mio incarnato, vuoi che macchiano troppo e non si sfumano, ancora non ho trovato un valido uso alternativo a questi blush inusati.. intanto stanno la a non far niente!
    Un bacione!!

    http://makeupstrass.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Emanuela, il prezzo frenerebbe chiunque, effettivamente è un bel salto nel vuoto. Per fortuna sulla qualità non si discute :)
      Pure io ho diversi blush che non uso più e alla fine penso che li getterò via, non ha senso tenerli a far polvere. Un abbraccio.

      Elimina
  7. Eccomiii
    Bellissimo Sin, come qualità da come lo descrivi sembra simile a Seduction che ho preso da poco :D il pack opaco è la sòla del secolo, non hai idea di quanto si sporca il correttore...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti io non capisco proprio perché fare questi pack che si sporcano subito :D per me è l'unica pecca. Perché comunque è bello resistente, pure per i viaggi.

      Elimina
  8. Ciao Dama! E' un po' di tempo he non passavo..ma rieccomi :) Adoro i blush di Nars, ho Orgasm e Taos, oltre a una palette con più colorazioni e li trovo pigmentati e facilissimi da stendere. Non conoscevo Sin, il colore mi piace un sacco *_* gli darò un occhio in negozio ^-^
    un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Aru, grazie per essere passata :)
      Felice di averti fatto conoscere Sin. Per me è un colore splendido e sulla qualità hai detto anche tu. Baci.

      Elimina
  9. Ciao cara,
    adoro il brand Nars ma non ho ancora avuto modo di provare nulla.
    Orgasm è uno dei miei preferiti.
    Un abbraccio grade.
    Se ti fa piacere ti aspetto sul blog.

    http://marilaterlizzitheladyeinred.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Orgasm è probabilmente uno dei blush più famosi nel mondo :D non è più un colore nelle mie corde ma capisco il seguito che suscita. Baci.

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...